Cerca

Il Cav e il referendum

Berlusconi torna dagli USA e bacchetta i forzisti ospiti di D'Alema

Berlusconi torna dagli USA e bacchetta i forzisti ospiti di D'Alema

Il Cav è tornato. Dopo più di dieci giorni trascorsi a New York tra cure mediche, riposo, svago e (forse) incontri per scaldare la pista-Sky su Mediaset Premium, il Cav è tornato a occuparsi di italiche cose. Mandando a tutti, avversari e alleati, un segnale preciso: "E' inutile agitarsi tanto, chi parte troppo presto arriva spompato al traguardo. La partita del referendum si giocherà negli ultimi venti giorni (cioè da metà novembre, ndr). E io ci sarò con una proposta mia".

Cioè non con un "no per il no". Ma con un "no costruttivo" come ha voluto definirlo. Insomma, scrive il Corriere della Sera, con quelli del "no" Berlusconi ci vuole stare a modo suo. Di certo, non come hanno fatto, qualche giorno fa, alcuni "colonnelli" azzurri. Pezzi grossi del partito, come Maurizio Gasparri, Lucio Malan, Annamaria Bernini e Paolo Romani, che erano in prima fila all'incontro organizzato da Massimo D'Alema per il "no" e al quale era presente pure Gianfranco Fini. Di ritorno dagli Usa, il leader forzista ha manifestato profondo fastidio per quella partecipazione, sottolineando come la posizione sua e di Forza Italia non possano essere quelle dell'ex premier della sinistra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albaval

    15 Ottobre 2016 - 08:08

    E lui che sta sbagliando di nuovo, vuole ancora amoreggiare con Renzi, altro che cazz

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    15 Ottobre 2016 - 00:12

    Fini??!!ma non era stato cacciato! Speravamo tanto di non rivederlo più ,forse anche questa volta ha seguito il consiglio di napolitano

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    14 Ottobre 2016 - 22:10

    Povero vecchietto!!! Prenditela con Toti, che vive ormai da leghista assieme al duo Maroni - Zaia!!

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    14 Ottobre 2016 - 15:03

    salutate berlusca che è pro renzi e passate alla lega.marina piersilvio e confalonieri l'hanno detto pubblicamente.gli interessi dei berluscones non coincidono coi nostri.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog