Cerca

Il bilancio in campagna elettorale

Addio Equitalia e bonus immigrati. La legge di Stabilità prima del voto

Addio Equitalia e bonus immigrati. La legge di Stabilità prima del voto

Più soldi ai comuni che accolgono gli immigrati. Tra le novità dell'ultima legge di Stabilità, approvata oggi pomeriggio dal Consiglio dei ministri, Matteo Renzi ha annunciato l'introduzione di un "bonus una tantum" ai sindaci che hanno ospitato immigrati nel 2016. Ad ogni comune sarà concesso 500 euro all'anno per ogni persona ospitata.

Sono due secondo Renzi i due principali punti che aprono la presentazione della legge di Stabilità: l'abolizione di Equitalia e l'aumento del fondo per la Sanità. "Un affettuoso abbraccio a tutti coloro che hanno annunciato tagli sulla sanità - ha detto Renzi - Si passa da 111 miliardi a 113 miliardi - I 2 miliardi in più devono andare alle richieste dei medici e dei pazienti sulle nuove terapie oncologiche. Il governo deve investire su queste voci, qui non c’è destra o sinistra. I fondi vanno anche ai vaccini e
alle stabilizzazioni. Questo governo sulla sanità non ha mai tagliato e non comincia adesso".

Tasse - "L’Ires va al 24% e togliamo l’Irpef agricola. Inoltre prevediamo un sostegno alle partite Iva"

Pensioni - Per il prossimo triennio, il governo ha fissato la quota a 7 miliardi di euro per le pensioni basse e per l'Ape, l'anticipo pensionistico.

Scuola - Nella legge di bilancio "c’è un miliardo in più su scuola e univesità, c’è un intervento a favore delle scuole non statali, materne e per gli insegnanti di sostegno nelle scuole paritarie». Così il presidente del Consiglio, Matteo Renzi al termine del Cdm che ha licenziato la legge di bilancio.

Case - Il bonus ristrutturazioni viene esteso a condomini e alberghi. Lo ha annunciato il premier, Matteo Renzi, nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine del consiglio dei Ministri che ha dato il via libera alla manovra.

Crescita - Nelle stime del governo, la crescita del Pil rimarrà dell'1%. Il rapporto deficit/Pil per il 2017 sarà di 2,3%, superiore al 2% contenuto nella nota del Def. "I nostri dati - ha aggiunto Renzi - dicono che la crescita sarà all'1,1, 1,2. Noi lasciamo l'1% in modo molto signorile per evitare polemiche, dando per scontato che con il deficit al 2,3 è probabile che la crescita sarà più corposa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biemme

    16 Ottobre 2016 - 23:11

    Renzi, il Bomba, punta molto sul voto dagl'immigrati e sulla loro riconoscenza, Ecco il perchè della meravigliosa accoglienza a loro riservata che ci sta mandando in rovina!

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    16 Ottobre 2016 - 13:01

    La foto rappresenta un profeta dellle balle !

    Report

    Rispondi

    • cane sciolto

      16 Ottobre 2016 - 20:08

      Condivido gli manca solo una batteria di pentole!

      Report

      Rispondi

  • Lisandren

    16 Ottobre 2016 - 13:01

    Il 4 dicembre si avvicina parassita raccomandato del piffero. Ti mandiamo a zappare!

    Report

    Rispondi

    • biemme

      16 Ottobre 2016 - 23:11

      bisogna farlo con la forza e farlo sparire per sempre!

      Report

      Rispondi

    • cane sciolto

      16 Ottobre 2016 - 19:07

      Condivido.

      Report

      Rispondi

  • er sola

    16 Ottobre 2016 - 13:01

    Cacciamoli prima che ci distruggano del tutto!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog