Cerca

Regina

Alessandra Ghisleri, la sondaggista ha zittito Silvio Berlusconi

Alessandra Ghisleri

Lui non si preoccupa delle polemiche sul suo silenzio ufficiale nella campagna referendaria. A Silvio Berlusconi va benissimo che si ironizzi sul suo tentennamento fra “Sì” e “No”. Ma in campagna referendaria non ha ancora intenzione di scendere apertamente. Motivo? Viene da incontri ed elaborati della sua sondaggista di fiducia, Alessandra Ghislieri. Dai numeri ha appreso che ogni volta che si getta nella mischia in tv Matteo Renzi allontana da sé gli elettori, che si sentono bombardati dalla comunicazione governativa. E sulla base dell’esperienza il Cavaliere sa che le campagne elettorali si giocano davvero e sono efficaci negli ultimi 15 giorni prima del voto. Berlusconi quindi ha scelto quella tradizione: il suo impegno nella campagna referendaria ci sarà, ma più a ridosso del voto del 4 dicembre. Sperando così di mettere la sua impronta sul risultato e sembrare decisivo nella volata finale...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • oenne

    17 Ottobre 2016 - 17:05

    marino del 43 ____sei rancido e stai defecando inutilmente _ ce l hai con il vecchio xche ha "" saltato "" tua sorella ??? _ almeno state citto e a cuccia__ you 5 stelle da vomito

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    17 Ottobre 2016 - 17:05

    La Ghisleri ha pienamente ragione. Nelle campagne elettorali, specie quelle che si giocano su un quesito secco - sì o no - quelli che contano sono gli ultimi giorni. Ha ragione chi parla per ultimo perché quello è il messaggio che rimane impresso nella memoria degli elettori. Detto questo, noi elettori facciamo propaganda per il NO con il passa parola. Ciascuno ne convinca un altro.

    Report

    Rispondi

  • antipifferaio

    17 Ottobre 2016 - 13:01

    Volata finale?...Palle..una campagna si fa per tempo, non quando la gente si è fatta già un'idea di cosa gli conviene fare!!! Poi il fatto che la pubblicità governativa allontani il PiDiota medio?...altra Palla...quelli sono cerebrolesicomunisti e se gli dai una mela rossa marcia per loro va bene, purchè sia rossa......

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    17 Ottobre 2016 - 13:01

    La realtà è un'altra: sta aspettando cosa offre il cialtrone fiorentino in termini di bonus, sanatorie e indulgenze per lui e le sue aziende. Dopodiché prenderà una posizione. Si diverta pure finché può godere di un numero di parlamentari eletti nel 2013 enormemente superiore, nonostante i transfughi, al consenso reale nel paese. Ha tempo per farlo fino alle prossime elezioni, dove sparirà.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog