Cerca

In imbarazzo

Grillo ferito dalla sua antipolitica: sembra Fini a Montecarlo

Grillo ferito dalla sua antipolitica: sembra Fini a Montecarlo

di Marco Gorra

In principio fu Paolo Pillitteri, cognato di Bettino Craxi. Poi sarebbero venuti Gabriele Cimadoro (cognato di Tonino Di Pietro), Silvia Noè (cognata di Pier Ferdinando Casini) e l’ormai mitologico Gianfranco Tulliani, fratello della compagna di Gianfranco Fini e pietra dello scandalo della celebre casa di Montecarlo. Adesso, alla lista dei cognati di leader politici fonte di grattacapi per quest’ultimi si aggiunge il nome di Nadereh Tajik, sorella della signora Parvin Tajik in Grillo e protagonista del caso Costa Rica rivelato dall’Espresso. 
Ancorché coinvoltovi per interposti autista e congiunta, il guru a cinque stelle rischia di avere più di una seccatura da questa vicenda. Perché tutto può permettersi chi dell’alterità ontologica dai politici mena vanto tranne finire invischiato in una vicenda così simile a quelle che coinvolgono loro. Perché tutto può permettersi uno che mette nel proprio programma una non meglio chiarita «abolizione delle scatole cinesi in Borsa» tranne farsi trovare in famiglia chi con le società off-shore pare avere una certa consuetudine. Perché tutto può permettersi uno che predica la trasparenza tranne mostrare di avere scheletri nell’armadio e di avere pochissima voglia che se ne parli.


Leggi l'articolo integrale di Marco Gorra
su Libero in edicola oggi, sabato 9 marzo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Sillyhound

    10 Marzo 2013 - 13:01

    ....Grillo è un versipelle (espressione napoletana per indicare finta pelle, similpelle, scai (sky) dal dopoguerra,...,"ver sì pelle"), ma, mi domando: anche investire all'estero è vietato agli Italiani e agli Iraniani? oppure è già accertato che sono stati investiti - da chi poi ? - soldi rubati ed evase le relative imposte prima di investire in Costarica? O forse questo vale solo per chi fa politica? Mi convinco sempre più che abbiamo le circa 200.000 leggi che abbiamo solo per avere sempre a disposizione quella giusta da applicare per metterla in quel posto a chiunque debba essere messo fuori combattimento. E' come il divieto di superare i 20/50/70 km/ora, assolutamente ingiustificati ed inapplicati in tempi normali, che i sindaci applicano solo quando hanno bisogno di qualche Euro in più.

    Report

    Rispondi

  • blackbird

    09 Marzo 2013 - 19:07

    della moralità dei moralizzatori, dell'onestà dei cacciatori di ladri, del giudizio dei giudici, in generale, della qualità di chi si vanta di possederla.

    Report

    Rispondi

  • nevenko

    09 Marzo 2013 - 19:07

    la smettesse di postare in continuazione nel web sarebbe più tollerabile.Sta veramente praticando un lavaggio del cervello.

    Report

    Rispondi

  • sulin

    09 Marzo 2013 - 18:06

    bisogna sempre sapere di cosa si parla. In Costa Rica ci sono andati tante persone che conosco, e le cose non stanno come le descrivono i soliti compagnucci di merende. Del resto se volete sapere come funziona in quel paese potete chiederlo direttamente a uno che ha fatto anche il primo ministro, che insieme alla moglie è padrone di mezza Costa Rica, e che si chiama Lamberto Dini. In quanto a Grillo, intanto adesso tutti lo stanno rincorrendo perchè ora sono tutti moralizzatori della cosa pubblica, e poi lo scopo principale di tanti voti che ha preso, è quello di mandare a casa il maggior numero di ladri impuniti possibile. Ma non vedete che dove si tocca, dal pubblico alle Banche, alle aziende partecipate, agli appalti (non esiste un appalto regolare, credetemi)è tutto un marciume? come possiamo continuare a votare ladri di quella risma. I partitti sono solo dei comitati di affari, della gente non gliene frega un ciccio a nessuno, ma proprio a nessuno. Sveglia....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog