Cerca

Duello spinoso

Le "donne" di Fini litigano per i pc
Fini ora stacca pure la corrente

Chiara Moroni e Flavia Perina litigano per i computer della sede di Fli. Sono scomparsi. Li avrebbe presi l'ex direttrice de Il Secolo. E intanto Bocchino deve pagare un milione di euro

Le "donne" di Fini litigano per i pc
Fini ora stacca pure la corrente

Gianfranco Fini e i suoi dicono addio a Futuro e Libertà. Non sotto il profilo politico, ma sotto quello più materiale. In pratica si preparano gli scatoloni per portare via tutto e sbaraccare la sede di via Poli a Roma. Fin qui normale epilogo di un partito al tramonto. Se non fosse che tra le stanze di Fli si tirano i capelli per gli ultimi gadget da futurista. E i gadget sono pure costosi. Nello specifico nel momento del "liberi tutti", qualcuno si è portato a casa dalla sede almeno 20 pc con tanto di stampante. A farlo, secondo quanto raccontano alcune fonti, sarebbe stata Flavia Perina, che ha guidato a lungo Il Secolo, il giornale di casa Fini. "Ho già dato ababstanza a questo partito". Queste le sue parole dopo il "ratto" dei pc. 

Subito è scoppiata la bufera. Chiara Moroni non ci sta e protesta. Lei da sempre si è occupata della logistica del partito e quei 20 pc nuovi di zecca che mancano all'appello la fanno infuriare. Così, causa duello a distanza, la Moroni e la Perini non si sono presentate all'ultima riunione di partito in cui Fini si è assunto le responsabilità del fallimento. Ora insomma è tempo di briciole. Soldi non ce ne sono. E non ce ne saranno. Stop ai rimborsi elettorali e casse sempre più vuote. Ne sa qualcosa anche Italo Bocchino che è il rappresentante legale del partito. Sulle sue spalle pesa un debito da un milione di euro. Fini sta dalla sua parte e ha intimato ai futuristi di uscire 50 mila euro a testa per ripianare il debito. Nessuno però c'ha i soldi cash. E allora Bocchino per il momento si trova solo con i creditori alle porte. E' inquesto quadro turbolento che anche i pc diventano fonadementali. Tutto serve per fare cassa. Un tempo Fini voleva guidare il centrodestra. Ora può solo staccare la spina. A Fli e ai suoi computer. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • IlSupervisore

    09 Marzo 2013 - 21:09

    in un partito di vigliacchi che è stato giustiziato dagli elettori, queste sono le esponenti più rappresentative

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    09 Marzo 2013 - 19:07

    e bravi, meno male che non li hanno votati, guardate che figure di mmer$a. peggio dei grillini eletti (quelli sono solo dei coglioni ma questi sono peggio)

    Report

    Rispondi

  • MOSTRAZZI

    09 Marzo 2013 - 16:04

    Scema+scema.

    Report

    Rispondi

  • ANOTHARJOINT

    09 Marzo 2013 - 16:04

    La verità è che la Perina sta facendo un trasloco. I Pc sono destinati all'ufficio di Giangiustiziato (alle elezioni, per ora...) a Montecarlo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog