Cerca

Il caso

Lo scandalo, la grillina non paga l'affitto. Ha un debito esagerato: la reazione

Lo scandalo, la grillina non paga l'affitto. Ha un debito esagerato: la reazione

Chi ha detto che il grande difetto dei grillini, una volta alle prese con le cose amministrative, è la mancanza di esperienza? Deborah Montalbano, 36 anni, disoccupata, madre di una figlia, consigliere (o forse consigliera, ormai non sappiamo più come si deve scrivere) comunale di Torino: lei sì che se ne intende. Tanto di cappello, signora Deborah: se un giorno (speriamo di no) dovessimo trovarci nei guai, sappiamo a chi chiedere consiglio. Diamine, un' esperta è un' esperta.

La Montalbano è presidente (o presidenta?) della Commissione comunale sulle Politiche sociali e membro della Commissione per l' Emergenza abitativa. In breve: si occupa di chi ha problemi con la casa, sfrattati, senzatetto, inquilini in cerca di sistemazione migliore e povericristi vari. Titolo di merito: si è sempre interessata, come lei stessa spiega, di emergenza abitativa. Titolo accessorio: è assegnataria di una casa popolare. Titolo accessorio bis: è morosa nei confronti dell' Atc, l' Agenzia territoriale per la casa. Dobbiamo ammetterlo: il curriculum giusto c' è. E ci sono anche le referenze: Deborah è una grillina doc, una della prima ora, mica una così, e alle elezioni comunali ha ottenuto più o meno 300 voti di preferenza. Non è un plebiscito, ma è certo che a votarla non sono stati solo i parenti stretti. Anche qualche amico e amica.

Gli arretrati - Secondo il sito Lo spiffero, che per primo ha dato la notizia, Deborah Moltalbano, che però smentisce e riduce la cifra senza indicarne un' altra, deve all' Atc quasi 9 mila euro di arretrati, più qualche spiegazione, visto che, pattuito un piano di rientro, non avrebbe versato le relative rate, anche dopo essere diventata consigliere comunale.

Fermi tutti, non fraintendete: la Montalbano, senza ironia, è sicuramente «persona pulita e onesta», come hanno scritto, prima di scomparire dalla bacheca, i suoi fan su Facebook (oggi si fa tutto su Facebook, prima o poi si faranno anche le ingiunzioni di pagamento).

Diamo anche per assodato, come precisa la Montalbano, che ad oggi sono stati versati 565 euro. Resta il fatto che Deborah Montalbano è morosa e che ha pure un piccolo conflitto di interesse: da debitrice si occupa del suo creditore. Non saranno inesperti, questi grillini, ma ammettiamolo: un po' casinisti lo sono. Difetto di gioventù. Speriamo solo che, crescendo, non diventino molto casinisti. Per esempio, non vorremmo che la Montalbano fra qualche tempo diventasse presidente dell' Agenzia territoriale per la casa di Torino. Meglio pagare prima tutto il dovuto (cosa che, siamo più che sicuri, avverrà a breve) e magari cambiare anche strategia, se non altro comunicativa (cosa di cui non siamo sicuri).

La difesa - Scrive Deborah Montalbano: «L' emergenza sociale ha trovato speranza nel Movimento 5 stelle e nei loro possibili interlocutori o portavoce. Io rappresento questa realtà». Non va: se la speranza è quella di uscire dalle difficoltà diventando morosi, meglio sarebbe per i Cinquestelle proporre vie alternative. Anche perché c' è da supporre che tanti altri, pur lottando come la Montalbano per la «sopravvivenza» (parola di Deborah), il loro affitto lo pagano regolarmente, e non sono neanche consiglieri comunali. Come fanno?

Salti mortali, presumiamo, come si fa un po' in tutta Italia. E come farà, così ci sembra di aver capito, lo stesso consigliere comunale grillino. Dice di nuovo la Montalbano: «Venerdì 21 ottobre (dunque oggi, ndr) ho appuntamento per effettuare il piano di rientro e grazie ai tanti cittadini che mi hanno sostenuto ho la garanzia di un rimborso spese mensile».
Si riferisce chiaramente ai gettoni di presenza. E poi: «Da domani lavorerò ancora con più tenacia e più coraggio».
Il primo piano di rientro pare sia saltato. Saltato anche, per impegni istituzionali, un incontro con l' Agenzia per la casa. Il secondo incontro e il secondo piano, non dubitatene, andranno a buon fine. Pagano i cittadini, come dice Deborah Montalbano: gettone di 120 euro a seduta, a settembre 2.280 euro lordi (dal sito del Comune). L' agenzia per la casa di Torino è in una botte di ferro. E poi non veniteci a dire che la politica non serve.

P.S. Diffusasi la notizia della morosità Deborah Montalbano ha commentato: «Prevedevo già da tempo questo tipo di attacco politico». Ieri, nella mia cassetta della posta, è arrivato un avviso per il pagamento di una bolletta dell' energia elettrica (tra i tanti pagamenti, questo era sfuggito). Posso dire alla società che mi sono stufato di subire attacchi politici?

Mattias Maniero

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miraldo

    21 Ottobre 2016 - 21:09

    M5s = Un branco di ladroni e incapaci..............................

    Report

    Rispondi

blog