Cerca

Dopo il referendum

Renzi sconfitto? È pronto il nome nuovo. Ecco l'uomo che piace pure a Bersani

Renzi sconfitto? È pronto il nome nuovo. Ecco l'uomo che piace pure a Bersani

Pier Luigi Bersani ha spifferato, chissà quanto involontariamente, tutta la strategia della minoranza Pd per abbattere il segretario-premier Matteo Renzi. Nell'ultima intervista rilasciata a Repubblica, l'ex ministro è riuscito a rimangiarsi tutte le convinzioni dei Democrat che ne facevano la spina dorsale del pensiero del partito. Bersani vuole archiviare le primarie per eleggere i segretari a ogni livello, dal comunale al nazionale, ma soprattutto vuole evitare che si ripeta un "fenomeno Renzi", con un solo uomo al comando che riesca a raggiungere Palazzo Chigi conquistando la segreteria di piazzale del Nazareno.

Il piano della minoranza Pd prevede anche un uomo nuovo, che poi nuovissimo non è, per riprendere un fantomatico percorso ulivista. La figura ideale per Bersani e compagni in grado di riavvicinare anche i più scettici della sinistra radicale è l'attuale ministro della Giustizia Andrea Orlando. Non a caso uno dei pezzi del governo che finora si è speso poco se non niente a sostegno del prossimo referendum del 4 dicembre. Sulla carta Orlando è per il Sì, ai dibattiti veste i panni del difensore della riforma Boschi come quello di sinistra che ragiona contro i vecchi compagni asserragliati nei fortini del passato.

La posizione un po' cerchiobottista del ministro può tornare utile al partito spaccato almeno in due pezzi, ma serve un'ultima condizione importante, anzi fondamentale. Il 4 dicembre deve vincere il No, così da fornire ai ribelli del Pd gli argomenti per pretendere un congresso anticipato e "processare" il segretario, presumibilmente ancora in carica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    04 Novembre 2016 - 11:11

    Sccusate,ma le elezioni sono passate in cavalleria?

    Report

    Rispondi

  • Gio14

    31 Ottobre 2016 - 17:05

    Dalla padella alla brace.... ODDIO, che Italia rovinata....

    Report

    Rispondi

  • levantino

    24 Ottobre 2016 - 14:02

    Orlando? Spesi soldi pubblici.circa 14.000 euro oltre il cablaggio,per il Tribunale di Chiavari. Poi non adibito a nulla, Una cattedrale nel deserto. Ora al posto di Renzi non vorrebbe farci pagare (sempre con soldi pubblici) per fare qualcosa di cervellotico? Come il PD sa sempre fare? Andatevi a vedere il Secolo XIX,vogliono levare l'Aurelia dopo che gli antichi romani anno speso anni per farla.

    Report

    Rispondi

  • leolucalabozzet

    24 Ottobre 2016 - 08:08

    Avremo ancora il successore del successore del successore del non eletto? La saga dei non eletti! E il popolo? È il sovrano di carta …stampato nella Costituzione più bella del mondo,intoccabile nella prima parte e perciò il Sovrano(popolo) non venga disturbato invano!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog