Cerca

L'attacco ai ciarlatani

Mattarella, la sberla su vaccini e genitori: "Ignorante chi nega cure ai figli"

Mattarella, la sberla su vaccini e genitori: "Ignorante chi nega cure ai figli"

Stop alle "sconsiderate" teorie contro i vacini essenziali e al ricorso ai guaritori. Sergio Mattarella parla ai ricercatori giunti al Quirinale per la Giornata per la ricerca contro il cancro e chiede "rigore" di comportamenti quando è in ballo la salute. "Occorre contrastare con decisione gravi involuzioni - ha detto il presidente della Repubblica - come accade, ad esempio, quando vengono messe in discussione, sulla base di sconsiderate affermazioni prive di fondamento, vaccinazioni essenziali per estirpare malattie pericolose e per evitare il ritorno di altre, debellate negli anni passati". "Lo stesso contrasto - ha proseguito il Capo dello Stato - va posto quando, con scelte causate solo da ignoranza, si negano ai figli o ad altri familiari cure indispensabili. O ancora quando ci si affida a guaritori o a tecniche di cui è dimostrata scientificamente l’inutilità". Per il presidente Mattarella "sulla salute pubblica occorre essere rigorosi e usare fermezza quando la scelta tocca così direttamente la vita di un bambino o di qualunque persona, e comporta conseguenze per la condizione di salute degli altri, dell’intera società"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog