Cerca

Clamorose scintille

Porta a Porta, lite tra Bruno Vespa e Matteo Renzi su Berlusconi e la Libia

Porta a Porta, lite tra Bruno Vespa e Matteo Renzi su Berlusconi e la Libia

Uno strepitoso scontro a Porta a Porta. Scontro ai massimi livelli: Bruno Vespa contro Matteo Renzi. È accaduto nella puntata di ieri sera, nel momento in cui il dibattito verteva sulla Libia. Ad aprire le danze è il premier, il quale afferma che "bombardare la Libia a quel modo cinque anni fa non fu intelligente".

Siamo nei giorni drammatici dell'intervento Nato che avrebbe portato alla caduta di Muammar Gheddafi. Silvio Berlusconi, allora premier, si oppose all'intervento invano, e Vespa lo ricorda a Renzi: "Il suo predecessore Berlusconi cercò di evitarlo ma andò sotto". Ma Renzi non ci sta, punta il dito ancora contro il Cavaliere, e Vespa, sempre più stizzito, lo azzanna: "Presidente, io sono testimone di una notte drammatica al teatro dell'opera di Roma", in cui, si intuisce, all'ordine del giorno c'era proprio l'intervento militare.

A quel punto Renzi gli intima: "Ma non deve difendere Berlusconi". La proverbiale goccia che fa traboccare il vaso di Bruno: "Io difendo la cronaca e la storia, e la storia è che fu messo sotto da Napolitano. Questa è la storia vera e propria". Una clamorosa presa di posizione, per ricordare quali furono le posizioni di Berlusconi e, parimenti, per ricordare l'ennesima manovra di palazzo ordita da Re Giorgio, allora capo dello Stato. Renzi, all'angolo, ribatte: "Direttore, io capisco che ai grandi amori...non voglio comandare il cuore". Chiude Vespa col colpo da ko: "Qualcuno dice che lei è troppo amato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 12ZAMPE

    22 Novembre 2016 - 18:06

    ma che faccia da ..... arrogante, presuntuoso, narciso, incompetente, bugiardo, inaffidabile, manipolatore, opportunista(aiutami Treccani, quanti altri aggettivi....), non vedo qualità, è pure bruttarello....ma perchè è al governo non lo so...o meglio, lo so e la cosa non mi piace per niente. Spero finisca presto....4 dicembre 2016? Beh, è già troppo tardi, ma non s'indugi ancora......

    Report

    Rispondi

  • francesco assumma

    27 Ottobre 2016 - 23:11

    Vespa spero che voglia accettare le mie congratulazione per la serietà e la fermezza con cui ha ribadito la verità della storia che Renzi come è sua abitudine a cercato di falsare la verità come suo costume mostrato in tutti questi anni da premier-non eletto ( sbruf.., fal.. bug.. ). Inoltre richiamo un'affermazione di una autorevole firma e cioè " NON SA QUELLO CHE DICE " oltre i sofismi abituali

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    27 Ottobre 2016 - 15:03

    quest'asino è talmente arrogante che ha rotto i zibidei pure a Vespa.

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    27 Ottobre 2016 - 14:02

    Vespa stai sereno non ti toccherà nessuno.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog