Cerca

all'esame del tribunale di Milano

Referendum, cosa succede se viene accolto il ricorso di Valerio Onida

Referendum, cosa succede se viene accolto il ricorso di Valerio Onida

Un mese al referendum? Forse. Perchè il Tribunale civile di Milano sta valutando in queste ore il ricorso contro la consultazione popolare presentato dal costituzionalista Valerio Onida. L'eventuale accoglimento del ricorso potrebbe portare a una ordinanza con la quale il tribunale rimanda alla Consulta la decisione sul possibile "spacchettamento" del quesito referendario. E la Corte costituzionale, salvo una irrituale e frettolosa auto-convocazione immediata, finirebbe per pronunciarsi in primavera.

L'effetto immediato sarebbe lo slittamento della consultazione, che potrebbe addirittura favorire Renzi e il fronte del "sì" visto che al momento i "no" sono dati decisamente in vantaggio, quando mancano appena 33 giorni alla data prevista. Tempo, quello di un eventuale rinvio, che Renzi, secondo quanto trapela dai palazzi ed è riportato dal quotidiano La Stampa, Renzi potrebbe utilizzare per mettere mano alla legge elettorale, sì da allargare il fronte che sostiene il "sì", e per mettere mano al partito con una apertura alla minoranza che potrebbe realizzarsi tramite una "reggenza" del partito affidata a due "vice": un esponente dell'area renziana e uno della minoranza interna al Pd.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paperoga33

    02 Novembre 2016 - 10:10

    non dubito sia tutto giusto ma insomma volete darci la parola o andate avanti fino alla fine del mondo - Sempre codicilla seu pandectae - basta - Popolo sovrano si esprime col voto meglio un voto in piu' che uno in meno - Il voto va favorito in tutti i modi dopo tacciano anche i costituzionaliti il voto è al disopra anche delle loro augusdte opinoni

    Report

    Rispondi

  • oldpeterjazz

    02 Novembre 2016 - 08:08

    Ma una Rivoluzione no?

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    02 Novembre 2016 - 08:08

    Se qualcuno vuol farsi un'idea di ciò che significa la parola regime, questa storia è emblematica. Renzi e il suo governo di nani e ballerine ha assoluta necessità di trovare una scusa per rinviare un referendum nel quale trionferanno i NO. Ed ecco che arriva in soccorso la magistratura rossa. Un giudicetto di Milano accoglie il ricorso di Onida ed ecco che la scusa è bella e trovata.

    Report

    Rispondi

    • bruno osti

      12 Novembre 2016 - 18:06

      Rossini, come vedi la magistratura rossa non è venuta in soccorso

      Report

      Rispondi

blog