Cerca

La rilevazione Emg Acqua

Mentana, il sondaggio azzera tutto. Chi è in testa e chi può ribaltare

Mentana, il sondaggio azzera tutto. Chi è in testa e chi può ribaltare

A quasi un mese dalla data del referendum costituzionale, il fronte del Sì e quello del No sono in sostanziale pareggio. La sentenza arriva dall'ultimo sondaggio Emg Acqua diffuso dal TgLa7 di Enrico Mentana che ha fotografato il nuovo equilibrio: il Sì si attesta al 34,7%, mentre il No al 37,6% con un calo di 0,2 rispetto all'ultima rilevazione di sette giorni prima. Al netto del margine di errore statistico di tre punti percentuali, i due schieramenti sono quindi separati da un risicatissimo 0,1%. E mentre si abbassa la quota degli astenuti dello 0,5% portandosi ora al 40,6%, cresce quella degli indecisi dello 0,2% attestandosi ora al 27,7%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anna 17

    Anna 17

    06 Novembre 2016 - 13:01

    Ma questo che fa di mestiere il giornalista?? A me sembra faccia il biscazziere, come il suo amico renzuccio, vincono sempre loro anche di fronte alla matematica. Più che pazzesco siamo di fronte a dei buffoni.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    02 Novembre 2016 - 17:05

    Ma Mitraglietta crede che abbiamo l'anello al naso? Come li fa i conti? Il sì è al 34,7% e il NO è al 37,6%. E questo sarebbe un sostanziale pareggio? È vero c'è un margine di errore statistico di 3 punti. Ma questo vale sia per il sì che per il no. E invece Mitraglietta lo calcola soltanto a vantaggio del si.

    Report

    Rispondi

    • sinceramente

      06 Novembre 2016 - 14:02

      Mentana in politica vede le cose con il "paraocchi", come quelli dei cavalli, la matematica è fuori dalla sua visuale.

      Report

      Rispondi

  • madmax7

    02 Novembre 2016 - 09:09

    E' palese che il No abbia un significato molto più "politico". Chi si oppone a Renzi ha già le idee chiare. Gli indecisi probabilmente hanno bisogno ancora di tempo per comprendere i contenuti di una riforma con alcuni aspetti poco chiari - vedi nuove funzioni del Senato - ma se prevarrà la voglia di cambiamento (l'attuale bicameralismo e il titolo V sono stati un fallimento) prevarrà il SI.

    Report

    Rispondi

  • francocorica

    02 Novembre 2016 - 07:07

    La matematica è un'opinione

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog