Cerca

Lega Nord

Bossi-Salvini, la lite della zucca: "Matteo? Un po' stupido"

Bossi-Salvini, la lite della zucca: "Matteo? Un po' stupido"

Alla "Festa della zucca" organizzata dalla Lega Nord emiliana, ci sono Umberto Bossi e Roberto Maroni. Matteo Salvini, invece no. Lui non c'è, perché l'appuntamento, riporta Repubblica, "non era in agenda". La verità è che il leader della Lega e il Senatur, non si sopportano. Per il fondatore del Carroccio il "giovane" e "inesperto" Salvini è anche "un po' stupido".

A Bossi non va giù la trasformazione del partito in movimento nazionale (pare che Salvini voglia togliere pure la parola Nord dal nome): "Cambiare? Ahahaha, figuriamoci. La Lega non è un partito, ma un insieme di valori, l'indipendentismo è il primo. Non mi piegherò mai". E Maroni sembra dalla sua parte: "La notte delle scope, quella che salvò la Lega dal naufragio, la organizzarono i bergamaschi, mica altri. Il mondo può cambiare, ma la nostra identità è la cosa più importante che abbiamo".

Il mandato di Salvini scade a dicembre. Allora ci sarà un congresso. Certo, la sua leadership non si discute ma la sua linea politica sì. Tutti gli riconoscono il merito di aver portato la Lega dal 4 al 10-15% ma i delusi sono tanti: "L'ascesa si è fermata da mesi. Ormai va sui giornali solo per le sparate", mormora un militante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nordest

    02 Novembre 2016 - 18:06

    Perdonatelo non è lui che parla ma la malattia che c'è in lui il suo cervello è andato .

    Report

    Rispondi

  • Skyler

    02 Novembre 2016 - 16:04

    Mauro Bruzzone.......vai avanti tu che almeno ci fai ridere.....!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • arleyca16

    02 Novembre 2016 - 14:02

    Bossi ha la memoria corta.Non dimentichiamoci che lui e la sua famiglia hanno portato la Lega ai minimi storici.Basta con le pagliacciate che asseriscono che il senatur era all'oscuro di tutto.Non ci ha mai creduto nessuno.Dovrebbe invece ringraziare tutto il direttivo del partito che ha dovuto volente o nolente buttare acqua sul fuoco.Salvini ha portato un partito deriso e lacerato dal 4% al 15%.

    Report

    Rispondi

    • pinux3

      03 Novembre 2016 - 12:12

      15%? Una volta si diceva "cala, cala, trinchetto"... Eheh...

      Report

      Rispondi

blog