Cerca

Il patto Lega-Forza Italia

L'anatema di Salvini sul futuro del Cav. L'asse con Toti: cosa faranno dopo il voto

2
L'anatema di Salvini sul futuro del Cav. L'asse con Toti: cosa faranno dopo il voto

La data spartiacque per la politica italiana, centrodestra compreso, è il 4 dicembre, quando si andrà a votare per il referendum costituzionale. Dal giorno dopo Matteo Salvini, segretario della Lega, non ha dubbi: "Saranno fuochi artificiali. Molte cose diverranno più chiare, vedremo chi sarà disposto a vendersi per due lire...". La resa dei conti il leghista ha intenzione di farla all'interno del suo stesso partito, ma anche nella tribolata coalizione di centrodestra.

Il rapporto tra Lega e Forza Italia è sempre più a geometrie variabili. Come riporta il Corriere della sera, i leghisti hanno inviato circa ottomila email a sindaci e amministratori locali, anche grillini, per invitarli alla manifestazione per il No organizzata sabato 12 novembre a Firenze. Hanno invitato quasi tutti, tranne Silvio Berlusconi: "Ha detto che eventi di piazza, per mille e uno motivi, non ne fa - ha chiarito Salvini - Dunque non voglio essere molesto".

Se i due finora non hanno rotto del tutto è anche grazie ai pontisti come il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, presente alla scuola di formazione politica leghista in una tavola rotonda con Daniela Santanchè. È compito di Toti limare gli spigoli e scacciare ogni sospetto di un nuovo patto del Nazareno tra Berlusconi e Renzi per il dopo-referendum: "Non credo ci siano i margini per sostenere governi del genere. L'importante è che il centrodestra abbia la forza di fare una sua proposta. poi, per rifare la legge elettorale, bastano poche settimane".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dom67

    07 Novembre 2016 - 22:10

    Il pericolo numero uno per i moderati è Silvio Berlusconi

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    07 Novembre 2016 - 18:06

    Il centrodestra attuale è la Lega e Salvini, Forza Italia non esiste più e quei pochi elementi sani che vi sono all'interno passeranno alla Lega, il ciarpame può andare con il Pd e il M5s.............. i cosi detti comunisti e ladroni..............

    Report

    Rispondi

media