Cerca

Assedio senza fine

Berlusconi accerchiato
I pm di Napoli chiedono il giudizio immediato

Le toghe milanesi gli mandano la visita fiscale e quelle partenopee accelerano i tempi della sentenza

Silvio Berlusconi visto da Benny

Da Milano a Napoli. L'accerchiamento giudiziario di Silvio Berlusconi è continuo. Mentre i giudici del Tribubnale di Milano decidevano di inviare un'altra visita fiscale all'ospedale San Raffaele per verificare le effettive condizioni di salute dell'ex premier e dare ai magistrati la possibilità di decidere sul legittimo impedimento nel processo Ruby, i colleghi napoletani della Boccassini (tra cui John HJnry Woodcock) chiedevano il giudizio immediato nell'ambito della presunta compravendita di senatori. La stessa richiesta è stata formulata che per il senatore Sergio De Gregorio e l'ex direttore dell'Avanti Valter Lavitola. Il reato ipotizzato è di corruzione.

La decisione La scelta era già nell'aria ma è  diventata concreta quando la scorsa settimana l'ex premier, "invitato a dedurre" dai pm napoletani ha fatto sapere di non essere disponibile nelle date proposte dalla Procura - 5, 7 e 9 marzo - la quale ha ribattuto sostenendo che Berlusconi non poteva avvalersi del legittimo impedimento. Ma i magistrati partenopei in questi giorni hanno continuato l'attivitaà investigativa ascoltando Romano Prodi, Antonio Di Pietro, Paolo Rossi, Anna Finocchiaro e Nello Formisano. La tesi dell'accusa si fonda essenzialmente sulle ricostruzioni fatte da Sergio De Gregorio, senatore uscente del Pdl, che nel 2007 dall'Italia dei Valori passò con il partito di Berlusconi costendo alla coalizione di centrodestra di ottenere la maggioranza in Aula. De Gregorio, in due interrogatori, ha confermato che fu pagato per il traghettamento. Tre milioni di euro, di cui un milione versato nelle casse dell'associazione 'Italiani nel mondo' e due a nero su conti cifrati. La Procura ha infine chiesto alla Giunta per le Autorizzazioni a procedere di utilizzare le intercettazioni indirette dell'ex premier e di aprire una cassetta di sicurezza al Monte dei Paschi di Roma dove ci sarebbe la prova della dazione di danaro. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • UNGHIANERA

    12 Marzo 2013 - 14:02

    Condivido buona parte del tuo postato,eccetto quella con cui ti rivolgi a me come se io fossi un grillino o peggio,di sinistra! Ho usato l'esempio dei leghisti e le loro coglionate pre elettorali degli anni 90 per fare un parallelo con le prediche di Grillo,anche i leghisti quando si sono scontrati con le logiche parlamentari e la burocrazia che le regola si sono piegati a queste,impotenti!Tutte le buone intenzioni di cambiamento falliranno se non cambieremo questa vecchia e inutile costituzione!

    Report

    Rispondi

  • marco gladiatore

    12 Marzo 2013 - 09:09

    La politica asfalta tutti, anche i grillini, questione di pochi giorni saranno allo sfascio in Parlamento, divisi fra coglioni e furbetti (da furbetti ci sono arrivati tutti in parlamento). Il vero problema è che prolificano gli STRONZI E GRASSI come DE GREGORIO, una palla di M...a che ha tradito per soldi, poi ha tradito ancora per "Sconti di pena", un mafioso cammorrista della peggiore specie, esempio perfetto della commistione fra politica e mafia. Sempre esistiti in politica, ma solo gentaglia come gli attuali PD se ne servono. VERGOGNA. Di questo bisogna parlare caro Unghianera, vediamo se cambi questi sistemi o se avrai tra i tuoi eletti qualcuno anche peggio di questo maiale. Marco Gladiatore

    Report

    Rispondi

  • routier

    12 Marzo 2013 - 08:08

    La procura di Napoli chiede giudizio immediato per Berlusconi e va bene,ma per l'"innocente" Bassolino ha niente da dire? Due pesi e due misure? (per completezza vedere "Bassolino indagato" su internet)

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    11 Marzo 2013 - 20:08

    Povero scemo,ma tu pensa,avete fatto un casino della madonna,peggio dei leghisti e,state farfugliando le loro stesse idiozie degli anni 90...vedrai che una volta varcata la soglia del parlamento le arie caleranno,e le speranze si perderanno tra i meandri della burocrazia parlamentare.Buon per te che non hai i coglioni di farmi sapere dove venire a cercarti,sai quante pedate nei cogli@ni ti tirerei?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog