Cerca

Da Padova

Stefano Parisi, schiaffo a Salvini: "Noi non siamo quella roba là"

Stefano Parisi, schiaffo a Salvini: "Noi non siamo quella roba là"

"Ora è il momento. Altrimenti l'alternativa arriverà tra poco e sarà o Renzi o Grillo. O si cambia passo o siamo morti. E la risposta non è Salvini e non sono le ruspe ma la nostra capacità di dare soluzioni al Paese". Mentre a Firenze il leader leghista lo chiama in causa, dalla sua convention a Padova Stefano Parisi rilancia la sfida al Carroccio e agli scettici di Forza Italia. "Ora dobbiamo candidarci alla guida del Paese, dare risposte, chiarire cosa facciamo - aggiunge - noi non siamo quella roba che è a Firenze oggi", spiega l'ex candidato sindaco a Milano ai microfoni di Rainews24.


Silvio Berlusconi non era con lui sul palco, ma ha inviato un messaggio: "Caro Stefano, prima di tutto un saluto affettuoso a te e a tutti gli amici che hai riunito a Padova. Sono convinto che incontri come questi siano molto importanti per noi: il futuro non solo di Forza Italia, ma dell'area liberale alternativa alla sinistra, sta proprio nella capacità di riavvicinare alla politica i tanti che se ne sono allontanati e i tanti che se ne tengono distanti". "Questo d'altronde - assicura - è esattamente lo spirito con il quale nel 1994 io stesso ho abbandonato il lavoro che amavo e le aziende che avevo fondato per dedicarmi alla politica: chiamare a raccolta i tanti moderati che - delusi dal sistema politico o semplicemente disinteressati - si sono tirati fuori non solo dalla partecipazione alla politica attiva, ma addirittura dal voto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • FASTTECH

    14 Novembre 2016 - 15:03

    No loro non sono "quella roba li" per fortuna, essendo loro il peggio del peggio cioè "ex democristiani" che hanno rovinato e continuano a rovinare l'Italia infiltrandosi in tutti i partiti e dove possono nei posti di comando. Speriamo che qualcuno si svegli e li butti nella pattumiera l'unico posto dove andrebbero messi.

    Report

    Rispondi

  • 12ZAMPE

    14 Novembre 2016 - 15:03

    Io,elettrice di FI non sono questa roba QUI ed intendo il politically correct di Parisi.Ora siamo tutti più arrabbiati e scontenti,ci servono veri uomini che abbiano anche i muscoli ed il coraggio e non la melassa e il rimpasto con i traditori all'Alfano,Cicchitto,Lorenzin ed inciuci renziani. Ora serve COERENZA, CORAGGIO, RIVOLUZIONE e BUON SENSO. FORZA SILVIO PARLA E DECIDI,MA UNA VOLTA X TUTTE.

    Report

    Rispondi

  • degaetani

    13 Novembre 2016 - 12:12

    Parisi? Ma non ha gia' perso a Milano? Se non vuol far perdere il centrodestra ci vuole un passo indietro da parte di tutti e fare le cose in maniera comune, non rovinato una possibile vittoria con arole avventato. E soprattutto maggior rispetto per tutti

    Report

    Rispondi

  • cldfdr

    13 Novembre 2016 - 11:11

    avete imparato a tradire da Alfano, Verdini & C ed ora vi mettete in proprio! Addio FI! Cavaliere andando a donne di facili costumi ne ha assimilato le attitudini: scappa dal governo su ordine del Tovarish (sperando di salvarsi dalla Casta) inciucia con Renzi e rimane fregato, pronto al secondo inciucio (aspettando il governo per il parere sul ricorso UE), Cavaliere, era delusione ora è SCHIFO!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog