Cerca

L'intervista a Radio Anch'io

Silvio Berlusconi: "Stefano Parisi non può avere un ruolo nel centrodestra"

Silvio Berlusconi: "Stefano Parisi non può avere un ruolo nel centrodestra"

Tra Stefano Parisi e Matteo Salvini "non ci sono rotture definitive, ma scontri personali. Parisi sta cercando di avere un ruolo nel centrodestra, ma avendo questa posizione di contrasto con Salvini credo che questo ruolo non possa averlo". Silvio Berlusconi, a sorpresa, silura così l'uomo a cui ha affidato il partito, durante una intervista a Radio Anch'io. "Il centrodestra è compatto e chi si separa è destinato all'irrilevanza", sottolinea. In sostanza, il Cavaliere vuole che la destra sia unita e per questo motivo è bene che Forza Italia faccia un passo indietro in favore della Lega di Salvini. "Noi stiamo costruendo un’alternativa vera", continua, "senza fare rottamazioni di cui non abbiamo bisogno", anche alla luce "dell'incapacità grillina di proporsi come alternativa di governo". 

Il Cavaliere ribadisce quindi il suo No al referendum: "Voto no perché il governo Renzi, che cerca una legittimazione che non ha mai avuto, è ora che vada a casa". "Se vince il No, continua Berlusconi "non ci sarà nessuna catastrofe. Sono tutte bugie messe in giro, non accadrà nulla, come nulla è accaduto dopo la Brexit e dopo Trump. Andremmo avanti così come è adesso". Certamente, con la vittoria del Sì, spiega il leader di Forza Italia "ci avviamo verso il pericolo di una deriva autoritaria che è la negazione della democrazia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • primus

    15 Novembre 2016 - 19:07

    Grande Silvio, finalmente hai aperto gli occhi. Parisi ? l'ennesimo saltimbanco

    Report

    Rispondi

  • MatteoCiminari

    15 Novembre 2016 - 17:05

    IL CENTRO DESTRA LITIGA? Vorrà dire 2 AVVERSARI in meno alle prossime ELEZIONI POLITICHE. W M5S VAI BEPPE.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    15 Novembre 2016 - 17:05

    Questa è la versione di oggi. Domani ce ne sarà un'altra. E' come un pesce preso nella rete: le prova tutte pur di uscirne. A lui non frega una cippa dei suoi ex-elettori: a lui interessa solo salvare il culo suo e delle sue aziende. Punto.

    Report

    Rispondi

  • heinreich

    15 Novembre 2016 - 15:03

    silvio ritirati è meglio

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog