Cerca

Caccia al capo

Giorgia Meloni, lo scontro frontale: "Il leader non lo decide né Berlusconi né Salvini"

Giorgia Meloni, lo scontro frontale: "Il leader non lo decide né Berlusconi né Salvini"

"La leadership non si decide ad Arcore né in via Bellerio". Intervistata dal Corriere della Sera, Giorgia Meloni rilancia la sua sfida per la guida del centrodestra uscendo dalla morsa di Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. "Sono favorevole alle primarie, poi il sistema di selezione può essere questo o un altro, mala selezione dovrà avvenire dal basso senza alcuna investitura. Siamo una classe dirigente che ha l'età giusta per competere".

Come dire, Silvio fatti più in là. "Ormai siamo tutti madri, padri, grandi, cresciuti. È tempo che la nostra generazione si prenda le proprie responsabilità" perché, spiega la leader di Fratelli d'Italia, "il momento è ora". "Sta a noi costruire ora una proposta politica e di governo che si basi sulla riconquista della nostra sovranità, sui bisogni reali del popolo, sui diritti degli italiani. Né Renzi, che la sovranità vuol togliercela come dimostra il referendum e dicono i suoi cantori auspicando un ritorno all'oligarchia, né Grillo con le sue posizioni sull'immigrazione incontrollata coincidenti con quelle della sinistra, possono rappresentare questi bisogni". 



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miraldo

    15 Novembre 2016 - 18:06

    Stai calma Meloni il tuo partitello naviga al 2%, il leader del centrodestra è Salvini, fattene una ragione.................

    Report

    Rispondi

  • babbone

    15 Novembre 2016 - 16:04

    Se hai bisogno ci sono.

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    15 Novembre 2016 - 16:04

    cosa è il centro destra? dagli alfanoidi che stanno al governo con il pittibullo ai salvinoidi che il pittibullo lo vorrebbero decapitato. una cosa simile a quella cosa testa di moro che fa la mia cagna al mattino appena uscita di casa.

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    15 Novembre 2016 - 13:01

    a sinistra e nel PD invece si preferisce il regime del ducetto non votato! che beoti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog