Cerca

Premier scatenato

Matteo Renzi, i nuovi mostri: "Referendum, contro di noi un'accozzaglia"

Matteo Renzi

Ogni giorno una bordata. Continua, serratissima, la campagna referendaria di Matteo Renzi. L'ultimo intervento del premier è arrivato da una manifestazione a sostegno del Sì a Matera, dove di fatto ha snocciolato la lista di quelli che potremmo chiamare i "nuovi mostri". "In questo referendum - ha azzannato Renzi - vediamo che c'è un'accozzaglia di tutti contro una sola persona. Senza una proposta alternativa. Ma vi rendete conto che ci sono Berlusconi e Travaglio insieme, D'Alema e Grillo insieme...". E ancora, dopo aver ribadito il concetto, altri nomi: "Ci è riuscito un gioco coppie fantastico - ha commentato - abbiamo messo insieme Berlusconi e Travaglio, si amavano a loro insaputa. D'Alema e Grillo: uno che sostiene la politica e uno l'antipolitica. Vendola e La Russa. È bellissimo. Siamo meglio di Maria De Filippi".

Il segretario Pd torna ad avvertire sui rischi che il Paese corre nel caso vincesse il fronte che si oppone alle riforme: "Non dobbiamo lasciare l'Italia - ha aggiunto Renzi - a chi per trent'anni ha detto solo 'no' e ora vuole riprendersi una piccola fetta di potere. I professionisti del No si oppongono a tutto, ma poi, se li metti insieme, non riescono a mettersi d'accordo su niente. Quelli - ha rimarcato il segretario del Pd - hanno l'unico obiettivo di fare dispetto al presidente del Consiglio per tenere impantanato il Paese nelle sabbie mobili".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Garrotato

    19 Novembre 2016 - 16:04

    " Quelli hanno l'unico obiettivo di fare dispetto al presidente del Consiglio..." . Nossignore, Renzi. Quelli vogliono "far fuori" un Presidente del Consiglio perché è un avido incapace e sta facendo moltissimi danni. Lei, come sempre suole, non dice mai le cose come stanno... Ahahah.

    Report

    Rispondi

blog