Cerca

Distruzione perfetta

Silvio Berlusconi: "Renzi uomo della Casta. Parisi? Ho atteso per mesi..."

Stefano Parisi e Silvio Berlusconi

"Io sono un liberale, Renzi viene dalla sinistra cattolica. Io ho costruito aziende che hanno contribuito alla grandezza del nostro Paese, Renzi invece è il tipico esemplare di quella Casta di politici di professione che lui dice di voler combattere". Risponde così, fiero e battagliero, Silvio Berlusconi. Risponde così in un'intervista a Il Giorno, a tutto campo, dove non risparmia giudizi tranchant sul premier. Dunque il focus si sposta sull'attualità politica, e dopo aver "cannibalizzato" Stefano Parisi, il Cav sottolinea che "io mi sento abbastanza in forma e quindi gli eredi possono aspettare".

E ancora, prosegue: "L'esito del referendum e la leadership del centrodestra sono due temi del tutto diversi. La vittoria del No è importante per il futuro del Paese, gli altri problemi - chi fa il leader, per esempio - vengono molto ma molto dopo". Infine, quando gli viene chiesto se il discorso con Parisi è chiuso, Silvio spiega: "Ha appena annunciato la creazione di un suo movimento politico. Immagino quindi che si occuperà di questo. Mi auguro che riesca a tradurre in atto il proposito, da lui spesso annunciato e che io ho atteso per mesi, di coinvolgere in politica parti della società civile che per il momento ne sono lontane". Una clamorosa bocciatura, per Parisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog