Cerca

Referendum, Sergio Mattarella valuta l'ipotesi di un ultimo appello alla convivenza civile: tutti i rischi

Sergio Mattarella

Scrofe, serial killer, insulti, botte, risposte. Sì, la campagna elettorale referendaria è di una violenza mai vista prima. Neppure nei giorni dell'opposizione becera al berlusconismo si era arrivati a tanto. I toni - e il campioncino è Beppe Grillo - sono esasperati ed esasperanti. Ed è in questo contesto che, riferisce Il Messaggero, il nervosismo di Sergio Mattarella starebbe crescendo di giorno in giorno. Il presidente della Repubblica osserva preoccupato l'escalation, e in privato avrebbe espresso tutto il suo rammarico per il fatto che i suoi appelli alla moderazione siano caduti nel vuoto.

Dunque, al Quirinale, in queste ore Mattarella si chiede se non sia il caso di lanciare un ultimo, ed estremo, appello al civile confronto e al rispetto reciproco, sia prima sia dopo il voto. Un appello simile a quello lanciato lo scorso 12 ottobre all'assemblea dell'Anci. Appello irrituale, a meno di due settimane dal voto. E infatti l'inquilino del Colle tentenna: il rischio è che le sue parole vengano strumentalizzate, sia dal fronte del Sì che da quello del No. Eppure, se nelle prossime ore ci si dovesse imbattere in altre aberrazioni quali la "scrofa ferita" ospitata dal blog di Grillo, la voce di Mattarella si potrebbe far sentire davvero. Con tutte le conseguenze politiche che un simile intervento

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ketaon_01

    24 Novembre 2016 - 16:04

    Non ce ne frega un c...o. Il pinocchio nazionale è finito. Fattene una ragione tu e l'imbalsamato Napolitano.

    Report

    Rispondi

  • francesco assumma

    24 Novembre 2016 - 09:09

    L'unica decisione da prendere nell'attuale realtà e per riabilitarti come persona è mandare te ( per riabilitarti ) e tutta" l'armata Brancaleone del potere " a casa senza votarsi indietro. Siete usurpatori del potere ( mi limito ) ILLEGALE annullare la truffa del referendum sulle riforme del ca.... ed indire nuove elezioni. Dato che ci troviamo ti devi portare anche Berlusconi, Napolitano.

    Report

    Rispondi

  • antonimo

    23 Novembre 2016 - 23:11

    La violenza di Renzie è reale e viene esercitata attraverso il linguaggio da coatto di periferia che gli è abituale ed ancor di più con la occupazione di tutti i media, televisioni pubbliche in primo luogo, alla faccia della "par condicio" e del "conflitto di interessi" delle TV di Berlusconi con cui le sinistre hanno rotto il caxxo per 20 anni.

    Report

    Rispondi

  • ulissse

    23 Novembre 2016 - 17:05

    Renzi ha fatto di tutto per provocare una guerra civile. L'unica cosa che ha fatto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog