Cerca

Caso Brunetta

Vittorio Feltri: "Caro Silvio, da certi amici ti guardi Dio"

Vittorio Feltri: "Caro Silvio, da certi amici ti guardi Dio"

Silvio Berlusconi ha sottoscritto questa dichiarazione: «Dispiace che questo clima così aspro per la campagna referendaria sia stato fatto proprio anche da qualche giornale, come dimostrato quest' oggi da Libero con l' ennesimo attacco personale all' onorevole Brunetta, della cui amicizia e lealtà non ho mai dubitato». Offeso? Ma no, sono solidale con il Cavaliere.

Al posto di Berlusconi, avrei scritto di tutto pur di allontanare dal mio polpaccio Brunetta. Avrebbe potuto essere più generoso, bevendo fino in fondo il calice delle bugie di sopravvivenza. Poteva lasciarsi andare un po' di più. E scrivere: «In questo clima così aspro della campagna referendaria, che invano l' onorevole Renato Brunetta cerca di rasserenare dando diuturna prova di pacatezza e moderazione, assistito dall' esempio d' incomparabile mitezza della signora Tommasa, denuncio sgomento l' attacco personale che Libero dedica a questa coppia dedita soltanto a generare armonia, pace e amore. Leale e amico come Brunetta, nessuno mai è stato con me, né mai ho osato dubitarne».

Ora, però, bando alle pie menzogne. Abbiamo fatto un piacere alla verità, e dunque alla reputazione di Libero, rivelando che non era un prodotto di Grillo e Casaleggio la sfilza di messaggi internet contro Mattarella, Renzi e Lotti, ma un simpatico passatempo della signora Tommasa detta Titti, che nel tempo libero usava come nome d' arte, guarda un po', «Beatrice Di Maio», tanto per non sembrare grillina. Il responsabile della sicurezza (figuriamoci) del Pd, on. Emanuele Fiano, aveva addirittura ipotizzato l' esistenza di un sofisticato complotto denigratorio a base di algoritmi per affossare in un mare di fango il governo.

Attacchi personali a Brunetta? Dove sarebbero? Franco Bechis, da quel cronista capace e onesto che è, ha sgamato la Titti e ha dato la possibilità alla soave coppia non solo di spiegarsi, ma persino di atteggiarsi a eroi della libertà di pensiero e di satira. Immagini Berlusconi cosa sarebbe successo se un paio di giorni prima del referendum fosse arrivato un avviso di garanzia a casa Brunetta. Berlusconi più che di attacco personale, dovrebbe accusarci di difesa personale preventiva del personaggio che più gli romperà le scatole quando dovrà trattare con Renzi, vinca il No o il Sì.

Salvatore Dama ha raccontato un retroscena gustoso e veritiero. Sintetizzo: Mediaset si sarebbe accorta di un emendamento alla legge di stabilità presentato da Brunetta che, se approvato, avrebbe danneggiato il Biscione. Sono mesi del resto che il forzuto veneziano, trasferito a Roma causa acqua alta, dichiara odio e disprezzo per Tg5 e compagnia. Riunione di fuoco. Alla fine Brunetta ritira l' emendamento. Anche qui: dov' è l' attacco personale?

Una cosina, già che ci sono, vorrei domandare alla famiglia Brunetta. Perché Renato e Titti hanno lasciato, per giorni e giorni, fossero accusati i grillini di aver ordito un complotto, invece di uscire lealmente allo scoperto? Perché hanno aspettato che Bechis si avvicinasse a loro con il fatidico e carnevalesco «Ti conosco mascherina»? Cuor di leone non abita lì.

di Vittorio Feltri

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • stefano colussi

    28 Novembre 2016 - 08:08

    .. non capisco perchè tutti gli italiani vogliano dare consigli & suggerimenti a Zio Silvio anche perchè, mi pare, abbia dato prova nei fatti & non a parole di essere un Grande .. non capisco ma mi adeguo .. www.colussistefano.com

    Report

    Rispondi

  • rum41

    rum41

    26 Novembre 2016 - 19:07

    ORMAI SIAMO ALL'AVANSPETTACOLO CON TANTO DI NANI E BALLERINE

    Report

    Rispondi

  • filipanda

    26 Novembre 2016 - 13:01

    Cosa dire, a parte il fatto che Feltri è di destra e favorevole al "capitalismo alla Berlusconi, ossia.........., Feltri ha il merito di essere un GIORNALISTA, al contrario di un Ferrara o un Farina o peggio ancora di un Bel Pietro (tutt'attaccato?) per questo leggo sempre con piacere i suoi editoriali e articoli come quelli di Travaglio anche se a volte, peccano di inciucio a loro favore.

    Report

    Rispondi

  • DoctorMR

    26 Novembre 2016 - 10:10

    Feltri e lei cosa mi dice circa la disgustosa pronazione di TUTTA la stampa (anche quella del sedicente centrodestra) a favore del governo PD? Ma allora è vero, il governo non è solo PD! Ha un socio occulto, il sedicente centrodestra! Non mi sta simpatico Brunetta e non lo considero un acquisto per il centrodestra ma sarebbe il reato nel criticare Lotti, il più rissoso fra le cavallette PD che ci governano (grazie anche alle premure occulte del sedicente centrodestra)?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog