Cerca

Propaganda e falsità

Grillo e Casaleggio, l'accusa clamorosa. Smascherati: ecco tutte le loro bufale

2
Grillo e Casaleggio, l'accusa clamorosa. Smascherati: ecco tutte le loro bufale

"Una rete diffusa di siti web e account social che diffondono notizie false, teorie complottiste e storie pro-Cremlino a milioni di persone". È l’accusa lanciata dal sito Buzzfeed nei confronti del vertice del Movimento Cinque Stelle. Fra i siti incriminati: TzeTzè, La Cosa e La Fucina, che farebbero capo alla Casaleggio Associati e che, nonostante si presentino come fonti di informazione affidabili e verificate, diffonderebbero quotidianamente notizie false.

La replica arriva direttamente dal blog di Beppe Grillo, dove si legge che "Il M5S ha i suoi account social ufficiali, il suo sito ufficiale e il suo blog ufficiale, così i suoi portavoce. Altri siti o account social non ufficiali non sono riconducibili al Movimento 5 Stelle, come ha dimostrato il caso Beatrice Di Maio". Inoltre, "le accuse di fare propaganda pro Cremlino o di diffondere notizie false è ridicola - continuano i portavoce del Movimento - In Italia i produttori di bufale sono i giornali tradizionali e l’unica propaganda che fanno è quella pro Renzi e pro Pd". "Un’altra bufala riportata da Buzzfeed - concludono - è che i parlamentari M5S abbiano firmato un contratto con la Casaleggio Associati. I due giornalisti che firmano l’articolo dovrebbero correggere immediatamente almeno questa frase e scusarsi tramite una nota con i lettori per aver diffuso questa informazione falsa e che avrebbe richiesto solo un attimo di attività di verifica per non essere pubblicata, così come tutto il resto dell’articolo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miraldo

    01 Dicembre 2016 - 12:12

    M5s = Buffoni , comunisti e truffaldini...........

    Report

    Rispondi

  • arwen

    01 Dicembre 2016 - 12:12

    Quello che mi fa inc..re di questa campagna anti M5s nn è che si danno notizie x dimostrare la eventuale vacuità politica o inconsistenza ideale del movimento. No, l'unico scopo, e questo stranamente vi accomuna a Matteo, è dimostrare che il M5s è "come tutti gli altri". Ciò implica che, essendo tutti ladri, gli italiani possono scegliere solo tra ladri x essere governati. Altra scelta nn c'è!

    Report

    Rispondi

media