Cerca

Strane manovre

Governo, idea Lega: votare la fiducia al Pd

L'indiscrezione. Il Carroccio potrebbe favorire la nascita di un governo Pd e poi passare all'opposizione: Maroni vuole prendere tempo prima di tornare la voto

Pier Luigi Bersani e Roberto Maroni

Bersani e Maroni

Ancora qualche giorno e sapremo che ne sarà del tentativo del Pd di formare un governo. Nonostante le dichiarazioni ottimiste dei dirigenti di Via del Nazareno all'uscita dall'incontro con la delegazione del M5s, i grillini non hanno modificato la propria posizione nemmeno di un millimetro: "Nessuna alleanza, nessuna fiducia", è la linea-mantra del Movimento. Ma tant'è. Anche Pierluigi Bersani, rivela Repubblica, sarebbe sempre più convinto delle possibilità di successo. Il segretario democratico, nonostante tutti gli schiaffi e gli insulti ricevuti da Beppe Grillo, è ancora convinto di riuscire a far abboccare i cinquestellati al suo amo. Un progetto kamikaze, e dalle infinitesimali possibilità di successo, tanto che oggi come oggi (esclusi, stando alle posizioni dei democrat, governissimi, governi tecnici e accordi con il Pdl) lo scenario più accreditato è quello di elezioni anticipate. 

La carta leghista - A cambiare le carte in tavola e a salvare il segretario Pd dalla catastrofe annunciata potrebbe essere un protagonista a sorpresa: la Lega Nord. Già, propio il Carroccio, secondo alcune indiscrezioni che trapelano dai Palazzi Romani, sarebbe tentato dal dare una fiducia tecnica a Bersani e compagni, consentendo ai democratici di formare un nuovo governo. Il ragionamento sarebbe questo: al partito guidato da Roberto Maroni non conviene andare subito ad elezioni, poiché per realizzare il progetto di una Lega sul modello Csu tedesca gli serve tempo. Quindi meglio far partire il governo a trazione Pd, per poi riservarsi il ruolo di opposizione insieme al Pdl. Un progetto che sulla carta potrebbe anche essere condivisibile, anche se si tratterebbe di un clamoroso ribaltone sicuarmente indigesto alla base leghista. Per il Pd, quasi sicuramente, potrebbe essere l'ultimo scoglio a cui aggrapparsi nell'oceano di incertezza in cui naviga da due settimane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    23 Marzo 2013 - 10:10

    Andiamo a votare proprio per non fare governare chi non ci sembra adatto, al contrario di quello che affermi.

    Report

    Rispondi

  • encol

    15 Marzo 2013 - 11:11

    fa questo perderà pure i 4 gatti che gli sono rimasti.

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    15 Marzo 2013 - 09:09

    significa permettere, correttamente, alla coalizione che ha vinto le elezioni di provare a governare; altrimenti cosa andiamo a votare a fare?

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    15 Marzo 2013 - 08:08

    Sono inaffidabili, non hanno nulla a che spartire con Alberto da Giussano ! Se questa marmaglia fosse stata in battaglia sul campo, sarebbe scappata come conigli, pardon, come trote ....!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog