Cerca

Parole e pochi fatti

Subito 210 proposte di legge
Quante sono del M5S? Nessuna
I grillini non lavorano...

L'abolizione delle Provincie la propone il Pd. Pdl attivo sulla giustizia. La riduzione dei parlamentari la vuole la Lega. I "cinquestellati"? Tacciono

Subito 210 proposte di legge
Quante sono del M5S? Nessuna
I grillini non lavorano...

Il parlamento ha cominciato a lavorare. Pronti via, dopo l'elezione dei presidenti di Camera e Senato, si parte con i disegni di legge. Insomma i primi passi per provare a portare una legge in Parlamento. L'atto più semplice per cominciare a cambiare le cose. Ebbene secondo quanto riferisce Palazzo Madama, i disegni di legge presentati sono 210. Non pochi. I nuovi parlamentari sono molto attivi, non tutti però. Novantotto disegni di legge presentati dal centrosinistra, 68 dal centrodestra, 32 dalla Svp, 9 dai centristi di Monti, 3 di iniziativa popolare. Zero dal Movimento Cinque Stelle. Non proprio un bel record per chi ha promesso una rivoluzione a colpi di proposte di legge. Forse i grillini sono stroppo impegnati a discutere tra di loro per il voto a Pietro Grasso che ha scatenato la guerra dentro i Cinque Stelle.

Numero dei parlamentari Intanto, beffa delle beffe, la riduzione del numero dei parlamentari attraverso la modifica degli articoli n. 56 e 57 della Costituzione è stata proposta dal senatore democratico Luigi Zanda (ddl n. 4), dal leghista Roberto Calderoli (ddl n. 12) e dalla montiana Linda Lanzillotta (ddl n. 125). Nemmeno un riga dal Movimento Cinque Stelle. La rivoluzione sembra che vada veramente a rilento in casa Grillo. Parole, proclami, ma in Parlamento i senatori del M5S non sembrano avere cominciato col piede giusto. Quello "zero" alla voce disegni di legge può essere il primo campanello d'allarme di una squadra a Cinque Stelle che non sa da dove cominciare. Intanto gli altri gruppi parlamentari lavorano senza sosta. Sul tema giustizia è molto attivo il centrodestra. Palma propone (ddl n. 112) di legiferare “in materia di responsabilità disciplinare dei magistrati e di trasferimento d’ufficio”. Mentre Luigi Compagna (Pdl) chiede la “concessione di amnistia e indulto” (ddl n. 21). Infine anche sull'abolizone delle province i Cinque Stelle sono stati battuti da Scelta Civica. La proposta per la soppressione è arrivata sempre dalla Lanzillotta. Quando cominceranno a "lavorare" i grillini?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lorenzo1956

    19 Marzo 2013 - 02:02

    le 210 proposte ,sono quelle avanzate dall'appena scaduto parlamento? sono simili alle sciagurate che hanno ridotte il paese in queste condizioni? NE bastano una ventina, tra le quali una sull'abolizione dei finanziamenti ai giornali. così tanti lavativi di parte andranno a lavorare davvero.

    Report

    Rispondi

  • lorenzo1956

    19 Marzo 2013 - 02:02

    le 210 proposte ,sono quelle avanzate dall'appena scaduto parlamento? sono simili alle sciagurate che hanno ridotte il paese in queste condizioni? NE bastano una ventina, tra le quali una sull'abolizione dei finanziamenti ai giornali. così tanti lavativi di parte andranno a lavorare davvero.

    Report

    Rispondi

  • KARLOS-VE

    18 Marzo 2013 - 23:11

    ne sappiamo già qualcosa purtroppo, abile a fare leggi per il suo padrone, voi dopo due giorni date già dei lavativi ai grillini? Ma vi rendete conto di quanto ridicoli siete

    Report

    Rispondi

  • thorglobal

    18 Marzo 2013 - 22:10

    A me più che proporle interessa che la mannaia si abbatta quanto prima sulla eliminazione di tutti i privilegi e sprechi politici e la riorganizzazione e semplificazione di tutto l'apparato di stato.Partendo dalla casta che costa.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog