Cerca

pronti a tutto

Zanda fa subito il "grillino":
"Voterò per l'ineleggibilità del Cav"

Il Pd ormai non guarda in faccia nessuno. Pur di governare con Grillo è pronto a togliersi dai piedi Berlusconi. Il capogruppo: "Ho detto più volte che Berlusconi per me è ineleggibile".

Luigi Zanda

Luigi Zanda

Pronti via e Luigi Zanda, capogruppo del Pd al Senato, la spara davvero grossa: "Sono pronto a votare l'ineleggibilità di Berlusconi". Il Pd forcaiolo è pronto a dar battaglia. Non ci sono solo grillini votare l’ineleggibilità di Silvio Berlusconi. Ora anche il Pd ha la sua anima giustizialista.  Zanda, appena eletto dai colleghi di Palazzo Madama a Otto e mezzo, su La7, dice: “Ho detto più volte che Berlusconi per me è ineleggibile. Quando sarà il momento i senatori del Pd decideranno, ma se io sarò in giunta voterò per l’ineleggibilità”. Il capogruppo dei Cinque Stelle Vito Crimi ha ribadito che la questione è tra le prime che saranno affrontate dai parlamentari del Movimento: “Il gruppo al Senato è forte e compatto. Iniziamo con la fase propositiva: ineleggibilità di Berlusconi, tagli alla casta dei partiti per riversarli a coprire i tagli fatti nel sociale, interventi per le piccole e medie imprese. Noi ci siamo… Gli altri sono pronti? Il nostro ufficio legislativo sta già lavorando…”. Insomma ormai Bersani per di governare con i Cinque Stelle è disposto a tutto. Anche a togliersi dai piedi Silvio. Che fino a prova contraria non ha una condanna definitiva sulle sua testa. Ma i democratici ormai i processi li fanno con i pm Casaleggio e Grillo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • KING KONG

    20 Marzo 2013 - 17:05

    se scrivi francese abbi almeno la grazia di scrivere correttamente...anzi no, meglio se scrivi così che tanto nessuno capisce ed è meglio

    Report

    Rispondi

  • paolo44

    20 Marzo 2013 - 17:05

    non con la burocrazia e le carte bollate. Questo tentativo continuo di metterlo fuori gioco per via giudiziaria appare vigliacco e degno di un paese totalitario, dove gli avversari politici si fanno fuori con processi tarlocchi e giudici venduti. Per ora questa vigliaccata ha fatto il suo gioco,per i motivi suddetti, ma ora mi sembra che il regime stia stringendo il cappio. Vergognoso. Paese di .....

    Report

    Rispondi

  • blu521

    20 Marzo 2013 - 15:03

    Quindi se è stato eletto Toni Negri, per proprietà transitiva, ci dobbiamo sorbire Al Tappone? Bananas senza limiti!

    Report

    Rispondi

  • blu521

    20 Marzo 2013 - 15:03

    Il nano non è eleggibile. Studiatevi le legge 361 del 1957 bananas!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog