Cerca

Riti rossi

Bersani: oggi l'incontro con le parti sociali

Bersani ha il mandato. Garantisce di voler fare in fretta. Ma spende la prima giornata di consultazioni con le parti sociali

3
Susanna Camusso

Susanna Camusso

Il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, gli conferisce l'incarico e lo incalza: "Fare presto". Un appello rivolto al falso vincitore delle ultime elezioni, Pier Luigi Bersani. Che replica: "Faremo presto, non c'è un minuto da perdere". Quindi, al lavoro. L'obiettivo dell'uomo che viene da Bettola è riuscire a trovare una maggioranza al Senato e plasmare un governo. Un obiettivo che, a detta di tutti, è quasi impossibile da raggiungere. "Il sentiero è strettissimo", questo il mantra degli ultimi giorni. Il piano originario - agganciare i "5 Stelle" - è affondato in un mare di "vaffa" e porta sbattute in faccia. Quello secondario - provarci con Lega e Pdl -, forse, è stato preso da poco in considerazione. Ma tant'. "Non c'è un minuto da perdere", ripete Bersani. E che fa? Nella prima giornata di consultazioni dopo aver ricevuto il mandato incontra i sindacati. Di fatto, va a ricevere la benedizione dalla fida Susanna Camusso, segretaria della Cgil. Insomma, "non c'è un minuto da perdere" ma la prima giornata da premier (molto) in pectore la trascorre con i sindacati. Non con il Movimento 5 Stelle. Non con il Pdl. Non con la Lega Nord. Ma con la Camusso...

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Napolionesta

    23 Marzo 2013 - 12:12

    lupo perde il pelo(Rosso) ma non il vizio.....

    Report

    Rispondi

  • Ermocrate

    23 Marzo 2013 - 10:10

    La Camusso quanti voti ha preso alle ultime elezioni? Alla formazione del governo della repubblica credo debbano aderire i rappresentanti dei partiti eletti democraticamente in parlamento, o no? Finalmente la "mente" esce allo scoperto e; consulta il suo "braccio" per decidere sempre "demoKRATicamente" i destini del paese. BRAVO!

    Report

    Rispondi

  • encol

    23 Marzo 2013 - 09:09

    Significa che l'eventuale nuovo governo Bersanov sarà condizionato dalla CGIL. Ha già sbagliato, finirà a pettinare bambole.

    Report

    Rispondi

media