Cerca

Politica

M5S: Washington Post, con loro stop 'Dolce Vita' della politica italiana

0

Roma, 25 mar. - (Adnkronos/Washington Post) - "La politica italiana scossa dai nuovi parlamentari". E' il titolo del lungo articolo che il Washington Post dedica al Movimento 5 Stelle fondato da Beppe Grillo, che lancia un messaggio di "arrivederci alla politica tradizionale". La nutrita pattuglia di deputati e senatori del M5S, composta da comuni cittadini, "vuole mettere fine ai giorni della Dolce Vita per la classe politica piu' privilegiata d'Europa". Il quotidiano Usa scomoda un classico del cinema americano, "Mr Smith va a Washington", il film diretto nel 1939 da Frank Capra, con un giovanissimo James Stewart protagonista, accostandolo al 27enne deputato grillino Carlo Sibilia.

"Molti si aspettavano che questi neofiti della politica, una volta eletti, cambiassero atteggiamento e stringessero un accordo per sedersi al tavolo del governo e barattare la loro polenta in cambio di bistecche ", scrive il Washington Post. Ma al pari del personaggio interpretato da James Stewart, un giovane onesto e lontano dalla politica che per caso si ritrova senatore, "i membri del movimento si sono dimostrati piu' difficili da manipolare di quanto molti avessero immaginato".

Il quotidiano da' conto degli ultimi sviluppi sulla scena politica e delle difficolta' incontrate da Pierluigi Bersani nella ricerca di una maggioranza parlamentare. La "resistenza" del M5S nel trovare un accordo con i partiti tradizionali, scrive il Post, aumenta la prospettiva di nuove elezioni nel caso l'impasse non venga superato". Qualora anche venisse formato un governo, senza l'appoggio del Movimento il rischio e' che cada "nel giro di pochi mesi". In quel caso, scrive il quotidiano Usa citando i sondaggisti, "i parlamentari del Movimento 5 Stelle avranno una chiara occasione per arrivare in cima. Cosa potrebbe accadere in quel caso, nessuno sa immaginarlo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media