Cerca

Modello Boldrini/Grasso

Proposta oscena di Pier ai grillini
A Palazzo Chigi un premier non politico

Proposta oscena di Pier ai grillini
A Palazzo Chigi un premier non politico

Pier Luigi Bersani è all'ultima spiaggia. E per lui, l'ora x è fissata alle 10 di domani mattina, quando il segretario Pd aprirà le porte della Sala del Cavaliere di Montecitorio ai rappresentanti del Movimento 5 stelle, i capigruppo di Camera e Senato Roberta Lombardi e Vito Crimi. Ai quali Bersani potrebbe fare l'ennesima "proposta oscena" per convincerli a sostenere un governo a trazione Pd. Come riporta Il fatto quotidiano, sul modello di quanto fatto con le nomine di Laura Boldrini e Pietro Grasso alla presidenza di Camera e Senato, il segretario Pd potrebbe arrivare a presentare un non politico alla guida di Palazzo Chigi, alla testa di un esecutivo con tanti ministri non politici. Facendo un passo indietro lui in primis e gli altri papaveri Pd in secundis.

Consultazioni in diretta streamig - Una strategia kamikaze, visto l'esito delle nomine Boldrini/Grasso, ma che in questo caso a Bersani non costerebbe nulla: lui la butta lì, se i 5 Stelle raccattano bene, altrimenti passerà a un piano B. Certo, l'offerta andrà fatta con "discrezione", senza dare l'impressione di sbracare, perché l'incontro coi due grillini sarà trasmesso integralmente in streaming. Ma potrebbe essere la chiave per aprire la porta dei voti 5 Stelle. Da largo del Nazareno, naturalmente, smentiscono tutto: il premier incaricato è e resterà il segretario, votato da tre milioni e mezzo di persone alle primarie. Già, ma senza qualche voto dei 5 stelle, quei tre milioni e mezzo sono carta straccia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • villiam

    26 Marzo 2013 - 18:06

    siamo alle comiche ,speriamo finiscano presto ,pur di salire a palazzo chigi il bersanof cerca un esperto in magia nera che cambi i voti a sfavore al senato in favorevoli ,potrei ricordargli il suo amico prodi ,se non altro esperto in sedute a tavolino per l'aldilà!!!

    Report

    Rispondi

  • encol

    26 Marzo 2013 - 18:06

    Agisce come se la posta in gioco fosse la AD di una COOP- NON capisce che ci sono Mln. di italiani alla fame e lui perde tempo prezioso. Ci manca solo che si riunisca con la S.Vincenzo e poi avrà fatto bingo. Fatti curare Bersanov hai seri problemi appena sopra le spalle.

    Report

    Rispondi

  • giannistecca

    26 Marzo 2013 - 17:05

    Un altro non politico a Palazzo Chigi? Bene. Vorrei sapere a questo punto perché andiamo a votare se dopo alla guida del paese vengono messi tutti non politici. Delle due l'una: o i politici si rendono finalmente conto di essere delle emerite teste di ca......o volutamente ci prendono per il culo. E noi italiani? Anzi Ital,,,ioti che non vuol dire abitanti dell'Italia ma italiani idioti, ahhhh sempre a bocca aperta, qualsiasi sia di loro a parlare e ad imbonirci la testa di idiozie. Dovremmo prenderli a calci in culo e buttarli " a Tevere" come dicevano una volta a Roma. E invece? Assistiamo ogni giorno ad una farsa. Berlusconi, vengo anch'io; Bersani: no tu no. Terzi che si dimette e dice: la marmellata l'ha rubata Monti non io. E Grillo: a palazzo Chigi Giorgio Napolitano. Hanno ragione all'estero a dire che facciamo ridere: per me facciamo piangere altro che ridere. Povera Italia che bel bordello sei diventata.

    Report

    Rispondi

  • giannistecca

    26 Marzo 2013 - 17:05

    Un altro non politico a Palazzo Chigi? Bene. Vorrei sapere a questo punto perché andiamo a votare se dopo alla guida del paese vengono messi tutti non politici. Delle due l'una: o i politici si rendono finalmente conto di essere delle emerite teste di ca......o volutamente ci prendono per il culo. E noi italiani? Anzi Ital,,,ioti che non vuol dire abitanti dell'Italia ma italiani idioti, ahhhh sempre a bocca aperta, qualsiasi sia di loro a parlare e ad imbonirci la testa di idiozie. Dovremmo prenderli a calci in culo e buttarli " a Tevere" come dicevano una volta a Roma. E invece? Assistiamo ogni giorno ad una farsa. Berlusconi, vengo anch'io; Bersani: no tu no. Terzi che si dimette e dice: la marmellata l'ha rubata Monti non io. E Grillo: a palazzo Chigi Giorgio Napolitano. Hanno ragione all'estero a dire che facciamo ridere: per me facciamo piangere altro che ridere. Povera Italia che bel bordello sei diventata.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog