Cerca

L'indiscrezione

Bersani e Berlusconi verso un'incontro

La voce: il Cav, ad Arcore, starebbe pensando di confrontarsi direttamente con il leader del Pd per cercare di uscire dall'impasse

Silvio Berlusconi e Pier Luigi Bersani

Berlusconi e Bersani

Lo stallo politico potrebbe sbloccarsi. Secondo gli ultimi rumors, sarebbe possibile, anzi probabile, un incontro a quattr'occhi tra Pier Luigi Bersani e Silvio Berlusconi, i leader dei due partiti politici che, uniti, potrebbero dare un governo all'Italia. Secondo quanto riferito da TgCom24, nel quartier generale di Arcore, nelle ultime ore, si riflette intensamente su questa possibilità: Berlusconi avrebbe confidato ai suoi più stretti collaboratori l'intenzione di incontrare il segretario del Partito Democratico. L'obiettivo è quello di aprire direttamente una trattativa capace di dare il via a un governo e a un piano di riforme. Il Cav, oltre a quelle del suo partito, deve però vincere le resistenze di Bersani, che ormai da più di un mese si mostra sordo alle offerte del Pdl. Tuttavia, al momento, non sarebbe stato ancora calendarizzato alcun appuntamento ufficiale. 

La piccola apertura - In verità, una piccola apertura da parte di Bersani è arrivata martedì. Il "pezzo forte" della trattativa Pd-Pdl, è noto, è il nome del presidente della Repubblica che prenderà il posto di Giorgio Napolitano. Si tratta per trovare un nome condiviso, un moderato, insomma né Zagrebelsky, né Rodotà o, peggio ancora, lda Boccassini. Bersani, martedì, ha spiegato che la sua offerta è quella del "doppio binario": dialogo con il Pdl per le riforme e per l'elezione al Colle, in cambio di un appoggio esterno a un governo del Pd. Per la prima volta, dunque, Bersani ha confermato di voler trovare una soluzione condivisa per la presidenza della Repubblica.

Silvio riflette - Dopo l'apertura di Bersani dal Pdl sono fioccate le critiche. Ufficialmente, la posizione degli azzurri resta contraria all'ipotesi del leader dei democratici. Chi invece starebbe riflettendo seriamente sulla possibilità è proprio Berlusconi. Quello di cui si vocifera in questi minuti, sarebbe il primo incontro tra i due leader dopo le elezioni (il Cav, infatti, non ha partecipato alle consultazioni). Secondo altre indiscrezioni, inoltre, ci sarebbe già una "bozza" con cui provare a chiudere la trattativa: Pietro Grasso al Colle e al suo posto, alla presidenza del Senato, l'azzurro Gaetano Quagliariello.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maxgarbo

    04 Aprile 2013 - 10:10

    solito delirio quotidiano del cerebroleso... canditati tu, sicuramente conquisterai tutti!

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    04 Aprile 2013 - 06:06

    lo hanno capito tutti. Quasi 40 giorni e non c'e' un governo per colpa loro.

    Report

    Rispondi

  • kIOWA

    03 Aprile 2013 - 21:09

    ma non è un coglione, e sopratutto non ha vinto le elezioni.

    Report

    Rispondi

  • Giumaz

    03 Aprile 2013 - 20:08

    Ciao feltroni, mi spiace dell'incontro. Cosa ti hanno rubato?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog