Cerca

La mossa a sorpresa

Renzi vuole prendersi tutto:
partito, governo e Colle

Matteo Renzi

Matteo Renzi

di Sebastiano Solano

Ormai è chiaro: la guerra di Matteo Renzi contro Pierluigi Bersani è ufficialmente iniziata. Quella che finora è stata una sfida, continua ma sottotraccia, alla leadership del segretario è esplosa con l'intervista al Corriere della Sera, dove il rottamatore ha letteralmente distrutto la linea del segretario: "Accordo con il Pdl o voto. Basta perdere tempo. Basta manfrine". Una sconfessione chiara, esplicita, della strategia suicida di Bersani, che mettendo in secondo piano la crisi non pare intenzionato ad uscire dallo stallo istituzionale in cui si è invischiato inseguendo Beppe Grillo

Impedire l'elezione di Prodi - Ma questa è solo tattica, sono soltanto parole. La strategia del sindaco di Firenze è più complessa e passa per il Quirinale. Secondo quanto riportano Il Corriere Fiorentino e La Nazione il piano sarebbe chiaro e ben articolato: Renzi vuole farsi nominare come delegato della Toscana per l'elezione del nuovo presidente della Repubblica. Così potrebbe condurre in prima persona le operazioni per l'elezione del nuovo inquilino del Colle. Gli obiettivi? Sono diversi. In primis, impedire l'elezione di Romano Prodi al Quirinale. Il motivo è presto detto. Bersani intende eleggere un capo dello Stato che poi gli affidi l'incarico di formare un governo, mettendo Renzi fuori dai giochi. Per il rottamatore, dunque, è meglio compattarsi attorno a un nome che eviti questo scenario. Meglio aspettare che naufraghi definitivamente la trattativa tra Pd e Pdl per poi entrare in gioco e far eleggere un presidente della Repubblica condiviso. E che potrebbe conferire l'incarico per la formazione di un governo proprio a Renzi.

I numeri di Renzi - La strategia deve però convincere anche il Parlamento. Servono i voti, insomma. Ma il piano del rottamatore ha previsto anche questo. La soluzione la spiegano alcuni fedelissimi del sindaco di Firenze: "Senza di noi non possono eleggere il capo dello Stato al quarto scrutinio”. Conti alla mano, infatti, attorno a Renzi, oggi, gravitano almeno 50 parlamentari, a cui potrebbero presto aggiungersi i veltroniani, i lettiani e i parlamentari vicini a Giuseppe Fioroni e Dario Franceschini, tutti contrari (chi più, chi meno) alla linea portata avanti dal segretario. Se a ciò si aggiunge l'endorsement in favore di Renzi della montezemoliana Italia Futura, si capisce come ai numeri del rottamatore, con ogni probabilità, andrebbero aggiunti anche quelli di Scelta Civica.

Obiettivo: farsi dare l'incarico - I numeri, però, non sono ancora certi. Ecco perché Renzi ha necessità di condurre la battaglia in Parlamento in prima persona. L'obiettivo finale è chiaro: spodestare Bersani dalla partita per il Quirinale, condurre la trattativa in prima persona con il Pdl e favorire l'elezione di un presidente della Repubblica che gli dia l'incarico. O, in alternativa, che ci porti dritti dritti alle urne, con Matteo Renzi candidato del Pd alle elezioni (o grazie alle primarie, o come diretta conseguenza della frantumazione in via del Nazareno che relegherebbe Bersani ai margini, mettendo il rottamatore al posto di guida del partito).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luckyluke65

    05 Aprile 2013 - 01:01

    State cercando altri giaguari da amacchiare????? Ahahahaha Esentati dalla vita poveri dementi, cercate, cercate, prima o poi un gattino da smacchiare lo troverete(forse)!!!!!!Ahahahahahaah

    Report

    Rispondi

  • Lucifer

    04 Aprile 2013 - 22:10

    Vai Renzino, rottama il PD con tutti i suoi sepolcri imbiancati..........

    Report

    Rispondi

  • LapuLapu

    04 Aprile 2013 - 19:07

    ...basta ingoiarsi tutto: processo breve prescrizione brevissima divieto intercettazioni bavaglio alla stampa condono tombale abbassamento minore età con effetto retroattivo ...e robetta simile

    Report

    Rispondi

  • Aries

    04 Aprile 2013 - 19:07

    Sono al mare stanno facendo le formette di sabbia con gli stampi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog