Cerca

"Siamo come i francescani" disse Beppe...

La dura vita dei grillini:
raduni in hotel a 5 stelle,
sauna, bagno turco e hostess

Sobrietà, austerity e anticasta. Una volta forse. Quando si spostano in gruppo i Cinque Stelle non badano a spese. Come all'hotel Universo, anche a La Quiete c'è tutto per combattere la dura vita del parlamentare: buffet, cocktail e servizi da 150 euro a notte

La dura vita dei grillini:
raduni in hotel a 5 stelle,
sauna, bagno turco e hostess

di  Ignazio Stagno

Palato fine. Da casta. I grillini ormai hanno perso quella verginità che li etichettava come "francescani" nell'umile vigna della politica. Ora dopo le abboffate alla buvette del Senato c'hanno preso gusto e una "magnata" in compagnia fuori porta non guasta più per spezzare il ritmo della faticosissima vita da onorevole a Roma. Non aver presentato nemmeno un disegno di legge in un mese di attività parlamentare ha sfiancato i "cittadini" a Cinque Stelle che hanno bisogno del buen ritiro in un resort fuori Roma.



Non si bada a spese -  Quando i Cinque Stelle si muovono non si bada a spese. Pullman gran turismo, soste in autogrill e pranzi e cene in ville e alberghi minimo a cinque stelle. Tanto per essere coerenti. Quella della "gitarella" di lusso è diventata una piacevole abitudine per la truppa di Beppe Grillo. Predicavano sobrietà e paragoni improbabili con Papa Francesco ma al primo summit, quello delle regole per i neoeletti e per l'elezione dei capigruppo, Lombradi e Crimi, Casaleggio e Beppe pagano di tasca loro e si prendono l'hotel Universo in pieno centro a Roma: quattro stelle extra lusso. "Ma no, hanno scelto questo hotel solo perché è ben collegato. Non hanno pagato molto, 50 euro a stanza in convenzione”. Hanno pagato di tasca loro? “No no, tutto l'organizzazione", cercava di giustificarsi un timido neodeputato a Cinque Stelle.

Sauna e bagno turco - Intanto a dispetto dei video con le votazioni per alzata di mano, seduti per terra, manco fossero dei monaci cappuccini, all'hotel Universo c'era tutto. Centro fitness, bagno turco e sauna. Insomma l'abc della sobrietà. Tanto c'è "la convenzione". Quale? Verrebbe da chiedersi...Intanto da quel 4 marzo dopo una 48 ore in hotel stanchi e spossati per le riunioni fiume i grillini partorirono Crimi e Lombardi che sarebbero poi diventati un'assidua compagnia delle cronache e delle smentite quotidiane. Si sa la vita del parlamentare è faticosa. Poi se devi pure stare attento alle minacce e ai diktat del capo, staccare la spina non può che fare bene. Dopo l'endorsement di Grillo per Bergoglio in tanti credevano che la riunione di oggi si svolgesse in un pensionato, o in un convento religioso. No, nemmeno per sogno.

Non siamo francescani - Quando si esce in gruppo non si bada al portafoglio. Così si fanno le cose in grande. Tutti in pullman destinazione "La Quiete - Villa Valente" a Tagliata, una piccola località vicino Fiumicino. Non fatevi ingannare dal nome. Anche per la resa dei conti Grillo vuole il lusso e lo sfarzo. Anche a "La Quiete" c'è tutto. "Le stanze sono di circa 20 mq e affacciano tutte su una piscina di 15 metri. Sono tutte dotate di bagno privato, aria climatizzata, phon, televisione e frigo bar. Nel periodo estivo è incluso l'utilizzo della piscina. Ideale per le coppie che vogliono trascorrere un weekend in completo relax". Costo? Per una doppia 150 euro a notte. Non male per una truppa di "francescani" a 5 Stelle. Ma per le riunioni a porte chiuse Grillo e Casaleggio vogliono che sia tutto perfetto. Così lì alla Quiete prenotano "una sala conferenze con capienza massima di 200 persone, attrezzature tecniche, impianto audio, wi-fi, proiettore, lavagna e cancelleria". Ma anche un servizio che comprende "ristorazione, tecnostrutture, security service, hostess, welcome coffee, coffee break, light lunch, cocktail". Insomma di quel sapore vagamente sobrio non è rimasto nulla. Dietro le riunioni a porte chiuse c'è relax, sauna, e abboffate a cinque Stelle. Come gli alberghi che prenota il "caro leader Beppe". Non è mica Papa Francesco...

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    05 Aprile 2013 - 20:08

    se Berlusconi fa quello che vuole coi soldi suoi, casca il cielo.

    Report

    Rispondi

  • gianfrancorcz

    05 Aprile 2013 - 19:07

    e già!!soldi loro. facile dirlo!!! ..se era berlusconi a farlo ...guai!!!sono peggio dei vecchi politici!!peggio!!ma che vadano a cagare

    Report

    Rispondi

  • giancgazz

    05 Aprile 2013 - 18:06

    E voi sareste giornalisti,ma andate...

    Report

    Rispondi

  • Cosean

    05 Aprile 2013 - 18:06

    Il denaro usato non è pubblico! E poi andare in un casale quando sono più di cento persone, non è poi cosi esoso. Piuttosto, voi di "libero" che prendete soldi dallo stato, non sarebbe meglio smetterla di ingannare i lettori?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog