Cerca

Ghedini: Berlusconi condannato? Non mollerà mai

Le confessioni dell'avvocato del Cav: gli voglio bene, avrà una vita lunghissima

Niccolò Ghedini
Cosa succede se Silvio Berlusconi dovesse essere condannato? C'è il processo Mediaset che si avvia a termine, il Ruby-gate e poi un nuovo procedimento a Napoli in cui il Cavaliere è accusato di corruzione del senatore De Gregorio. In molti si fanno questa domanda, ma a rispondere senza lasciare spazio al minimo dubbio è l'avvocato di Silvio, Niccolò Ghedini il quale prima in un'intervista al Fatto Quotidiano precisa che l'ex premier non sarà condannato. "Io non posso escludere nulla Però il percorso processuale penso porterà a varie assoluzioni piene. Prima o poi troveremo un giudice che si legge le carte". Quando il giornalista gli chiede se mollerà, la risposta è secca: "Ha passione, energia, vitalità". E quando la domanda si fa ancora più maligna, quando gli si fa notare che il Cavaliere ha quasi 77 anni, Ghedini risponde: "Desidero fortemente che abbia un'esistenza lunga e credo sia strutturato per averla. Non riesco a immaginare che accade quella cosa lì...". L'avvocato si riferisce alla morte poi confessa: "Gli voglio davvero tanto bene. Non l'ho mai visto come un cliente, nutro una certa riconoscenza e una stima profonda. Non sono un pezzo di ghiaccio anche io provo dei sentimenti. Voi siete sempre così cattivi con noi". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • neottolemo

    01 Maggio 2013 - 18:06

    E' da circa un'ora che vago sui vari media alla ricerca di elementi che mi aiutino a realizzare il mosaico del nostro futuro destino. Fra questi la mia attenzione è stata attratta dalla solita affermazione di Grillo sul governo Letta, la dove dichiara per l'ennesima volta che il M5S dirà no a qualsiasi governo che non sia a 5 Stelle. La risposta in se non ha nulla di nuovo anzi è la solita tiritera, ma essa, secondo un articolo del Corriere, era accompagnata dalla richiesta di andare presto a nuove elezioni con la vecchia legge, arguisco perché convinto di una ulteriore espansione del suo elettorato e risultare quindi il primo partito con diritto a godere del porcellum. In tale caso non sarebbe azzardato immaginare un matrimonio di convenienza fra il giustizialismo di Grillo e quello dei vari gruppi di sinistra compresa l'ala più radicale del PD. L'ironia del titolo si riferirebbe a Berlusconi che per qualche mancata concessione potrebbe far cadere Letta aiutando così Grillo e comp.

    Report

    Rispondi

  • neottolemo

    01 Maggio 2013 - 18:06

    L'avvocato Ghedini ipotizza che anche nel caso di condanna Silvio non mollerà la politica.Non c'è da faticare per immaginare una cosa del genere, io ne sono certo, Silvio al di la del possibile successo o sconfitta sicuramente resterà nell'arena a combattere la sua battaglia per il futuro dell'Italia ma soprattutto per il suo futuro, e lo trovo del tutto naturale anzi gli fa onore questa volontà di combattere anche se lo facesse per se stesso e basta. Se poi mi soffermo a immaginare il nostro prossimo futuro mi auguro che in quel tempo ci sia ancora Silvio, che a parte i suoi difetti che sono tanti, è comunque un ottimo catalizzatore di energie e penso che ce ne sarà un gran bisogno di elementi del genere altrimenti l'Italia sarà perduta per un tempo infinito.

    Report

    Rispondi

  • valerio5

    08 Aprile 2013 - 15:03

    queste parole d'amore che suscita il mio cuore son solo parole d'amor CAIMAAAA sei tu la vita e per la vita non ti lascio ma più!!! caimaaaa sei tu il mio bancomat, e i milioni di coglion italiaaaaans!!che me continuate a pagàààà,caimaaa nun me lassà altrimenti chissà il mio studio come finirààà!!! caimàààà la più bella canzone sei tu nn te faremo arrestà perchè c'hai n'etàà ad hardcore te veremo a trovà, le olgettine porteremo fin là,caimaaa, sei tu la vita e centovent'anni te faremo campaaaaa, la ricetta ce l'hanno già e a te la faremo sperimentààà

    Report

    Rispondi

  • bach23

    08 Aprile 2013 - 13:01

    A Cianurosecco, anche la mafia continua a comandare anche se non si è presentata direttamente alle elezioni. Riporto il tuo convincente ed educato frasario che probabilmente nel tuo intimo sai di meritare per te stesso "Imbecille, Cazzo, Coglione." Tanti saluti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog