Cerca

Di Franco Bechis

Monti&Passera, chi ha visto i soldi che hanno promesso?

La video storia sui pagamenti dello Stato alle imprese: il Prof ha detto una balla al 99,999%

Monti e Passera

Monti e Passera

 

di Franco Bechis

Mario Monti si è offeso per le critiche al ritardo con cui è stato varato il nuovo decreto per pagare alle imprese i crediti vantati dallo Stato e dagli enti pubblici. Ad essere offesi però dovrebbero essere i creditori di Monti, che al massimo ora possono sperare di vedere indietro meno di un euro ogni due dovuti dallo Stato. E che probabilmente non vedranno mai nulla, se la capacità tecnica del governo ormai al capolinea sarà simile a quella mostrata nell'ultimo anno. Già il 24 maggio 2012 infatti Monti sostenne di avere trovato il modo di pagare le imprese fornitrici che aspettavano da tempo. Disse che avrebbe liquidato 20-30 miliardi di euro entro il 2012. Al 31 dicembre scorso i pagamenti invece sono stati 3 milioni: lo 0,001% di quanto promesso. Monti dunque disse alle imprese una balla al 99,999%. Un mese dopo fu Corrado Passera (con Monti a fianco) a rivelare di avere trovato l'uovo di Colombo per rimettere in moto l'economia: 80 miliardi di euro per lo sviluppo. E nessuno ha visto un cent. Questa volta si trattava di una balla al 100%. Sugli italiani dovevano piovere con Monti 110 miliardi di euro: CHI LI HA VISTI? Nessuno. Difficile credergli ora che il premier ci riprova facendo finta di nulla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LapuLapu

    09 Aprile 2013 - 23:11

    ...che l'ha salvata dallo sfacelo lasciato dai precedenti governi di centrodestra, responsabili dell'enorme debito e dei mancati pagamenti della PA alle imprese. Ma nonostante questo enorme merito, continua l'azione denigratoria dei giornalisti-squadristi al servizio del cavaliere.

    Report

    Rispondi

  • piccionesecco

    09 Aprile 2013 - 16:04

    Ma di che meriti di Monti parli? Ha saputo solo aumentarci le tasse e non pagare le imprese che hanno lavorato o fornito merci allo Stato! E tutto per compiacere la culona, mica come quando c'era Silvio che ai burocrati europei faceva cucù! Ma per fortuna che Silvio c'è ancora, e al prossimo voto avrà la maggioranza assoluta, grazie alla sua capacità di parlare nelle sue televisioni ed in quelle della RAI, ed al suo sorriso che ammalia milioni di italiane!

    Report

    Rispondi

  • LapuLapu

    09 Aprile 2013 - 10:10

    Il governo Monti ha avuto il merito di far accettare alla UE il principio secondo il quale i pagamenti della PA non impattano sul deficit e quindi non inficiano il patto di stabilità. Grazie a Monti si potranno pagare quest'anno ed il prossimo 40 mld di euro, dando linfa alle imprese. Il debito delle PA derivava dalle finanziarie e dalle restrizioni del governo Berlusconi IV, che nel 2011 assommava a 90 mld. di euro. Tutti ricordiamo che il paese era distrutto e senza soldi per pagare i fornitori della PA e lo stipendio degli statali. Il governo si dimise per l'assoluta incapacità ad affrontare la situazione.

    Report

    Rispondi

  • antonix

    09 Aprile 2013 - 09:09

    C'è un piccolissimo problema, i soldi non ci sono ,tutti gli introiti recuperati da Monti & C. non ci sono,sono stati dati alla banche 1° quella dove lavora il figlio, 2° Monte Paschi di Siena, ed altre che non sono state denunciate, senza contare i debiti dei paesi europei.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog