Cerca

L'intervista

Tosi a La Zanzara": "Berlusconi o Renzi? Voto Renzi premier. Bossi? Non ci sentiamo più, sono stronzo..."

Il sindaco leghista di Verona a ruota libera: "Il centrodestra dovrebbe candidare un quarantenne". Sul meteo e il Veneto penalizzato: "Ha ragione Zaia"

Tosi a La Zanzara": "Berlusconi o Renzi? Voto Renzi premier. Bossi? Non ci sentiamo più, sono stronzo..."

"Tra Renzi e Berlusconi? Non rispondo, anzi sì. Sceglierei sicuramente Renzi come premier". Non ha peli sulla lingua, Flavio Tosi, e chissà che non metta in imbarazzo il suo segretario Roberto Maroni, già indaffaratissimo a tenere a bada le varie anime della Lega Nord. Il sindaco di Verona, leghista ma sempre autonomo (a costo di rischiare la cacciata, ai tempi di Umberto Bossi, a La Zanzara su Radio 24 assicura: "Penso che in questo caso la Lega proporrebbe come premier una persona più giovane, un quarantenne". Renzi sì, dunque, ma solo se contrapposto al "vecchio" Berlusconi. E con Bossi – aggiunge Tosi incalzato da Cruciani e Parenzo - non ci sentiamo mai, qualche volta ci si vede in via Bellerio. Ma voi chiamereste mai uno stronzo al telefono?", scherza ricordando la definizione affibiatagli un anno e mezzo fa proprio dal Senatùr. Tosi dà quindi ragione a Luca Zaia, il rivale presidente del Veneto, sulla questione delle previsioni meteo: "Non è strana l'idea di una sospensione. Anch'io per andare da qualche parte guardo le previsioni e per eccesso di prudenza le previsioni mettono più volte il cattivo tempo. Fanno un danno alla Regione Veneto: a Pasquetta per esempio le previsioni dicevano che era brutto, poi non è stato così". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog