Cerca

Deliri sul blog

Grillo: "Vogliono votare per disinnescare il M5S"

Il leader pentastellato: "Partiti cialtroni, discutono di poltrone mentre Italia brucia. Un inutile balletto per evitare delle leggi sgradite"

Beppe Grillo

Beppe Grillo

Grida nuovamente al complotto, Beppe Grillo. Nel messaggio domenicale ai grillini sul blog il leader del M5S parla della congiura che i partiti starebbero tramando alle sue spalle: "Pensano a nuove elezioni per disinnescarci". "In questa legislatura - scrive il comico genovese - è arrivata una variabile non prevista: il Movimento 5 Stelle, che vuole riportare il Parlamento, e quindi il popolo italiano, alla sua centralità. Il M5S va quindi disinnescato. Per disinnescare il M5S - sostiene - le commissioni saranno istituite dopo l'elezione del presidente della Repubblica, dopo il nuovo ciclo di consultazioni, dopo la fiducia al nuovo governo, quindi, ottimisticamente a luglio prima della chiusura di Camera e Senato per ferie. Poi, extrema ratio, per sicurezza, si potrebbero sciogliere le Camere e andare a nuove elezioni senza aver avviato alcuna riforma". 

La citazione - Il comico pentastellato continua a ripetere il suo mantra: "Mentre a Roma si discute di poltrone l'Italia brucia. Il balletto dei partiti per non decidere nulla e mantenere posizioni di privilegio e impunità decennali continua, imperterrito, senza vergogna". E "per evitare leggi sgradite a questi cialtroni si invoca un governo prima delle Commissioni parlamentari. Un falso". Il titolo dell'ultimo post di Grillo è in latino: Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur (Mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata), dal celebre commento di Tito Livio alla distruzione della città da parte dei cartaginesi, che provocò la seconda guerra punica.

Le leggi - Grillo poi torna a ribadire la necessità di leggi e riforme, ma, scrive: "il Parlamento è paralizzato. Lo è da anni, da quando i parlamentari sono diventati emanazione dei segretari di partito, impiegati e funzionari nel migliore dei casi, e il governo legifera a colpi di decreti legge su cui pone la fiducia accordata senza problemi dai lacche' di partito che premono pulsanti a comando". Per Grillo servono "le leggi urgenti per il rilancio dell'economia, la nuova legge elettorale, le misure di sostegno ai disoccupati" che però "rimangono nei cassetti. L'orologio deve rimanere fermo. È un continuo rimando, un opprimente spostare in avanti le decisioni. Per evitare qualsiasi legge sgradita a questi cialtroni si invoca la necessità di avere un Governo PRIMA delle Commissioni. Un falso - ripete -. L'Italia è una Repubblica parlamentare senza Parlamento". E ancora: "L'economia non aspetta e per allora potremmo essere falliti con la distruzione irreversibile delle piccole e medie imprese che oggi tengono ancora, miracolosamente, in piedi l'Italia e allora non ce ne sarà più per nessuno".

 



 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    15 Aprile 2013 - 11:11

    grillo e casaleggio guadagnano milioni e milioni di euro con il blog. Bella trovata non parlare con i giornalisti e "costringere" questi a guardare sempre sul blog le caxxate che dice giornalmente. Mi chiedo: dove pagano le tasse del blog, in italia o all'estero? I grillini eletti hanno il dovere di collaborare con gli altri, altrimenti sono perfettamente inutili, anzi nocivi per il Paese. Diceva bene berlusconi; votate o il pd o il pdl e aveva capito che molti grillini vengono dai centri sociali e non capiscono nulla.Ci vogliono persone competenti, altro che il popolo qualunque. naturalente competente, onesta, incorruttibile Solo così si salvano i partiti e l'italia può avere una speranza.

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    14 Aprile 2013 - 20:08

    proposte ZERO , pensano SEMPRE ai soldi loro , i coglioni cittadini deputati e senatori grillini pensano solo ai rimborsi e grillo e casaleggio fanno i milioni con queste cazzate.

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    14 Aprile 2013 - 20:08

    salva cavoli e capre ignorando i comunisti impedendogli di governare, mettendolo in minoranza. Invece di brontolare fa in modo che tuo elettorato, un terzo, si unisca al terzo di Berlusconi. Intanto da Lui impari a fare il politico apprendendo cosa si può veramente fare subito e di concreto per l'Italia e poi così in nome della democrazia che manca ai comunisti ci sarà posto anche per te in Parlamento.

    Report

    Rispondi

  • bungabungaband

    14 Aprile 2013 - 19:07

    premesso che tu sai chi ho votato,,,ma credi davvero che con i suoi comportamenti dalle elezioni in poi(niente 1 vale1,nessun coinvolgimento della base sulla linea da seguire,nessuna mediazione,Cittadini eterodiretti,dialogo solo attraverso editti non criticabili,segretezza dei leader,casaleggio,da far impallidire il ricordo della P2) l'm5s aumenterà i suoi voti?uhm...e se anche fosse,il prox giro la Mummia sbanca,l'm5s con chi le farà le riforme col Pdl? beh se credi a questo,credi anche all'esistenza di babbo natale...io purtroppo sono un po più scettico spero solo che altri 5 anni del Nano non ci lascino in eredita' ulteriori ristoranti pieni

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog