Cerca

Come il Papa

Meloni, la frase spietata su Napolitano: ecco dove deve andare Re Giorgio

7 Dicembre 2016

20
Meloni, la frase spietata su Napolitano: ecco dove deve andare Re Giorgio

Il vero sconfitto dal referendum costituzionale secondo buona parte del centrodestra non è stato Matteo Renzi, ma Giorgio Napolitano. Non ha dubbi neanche il segretario di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, che dopo il trionfo del No ha presentato il conto a chi negli ultimi anni è stato il vero regista di tutti i "governi non votati dal popolo". Prima con il governo di Mario Monti, poi con Enrico Letta e infine con Matteo Renzi, Napolitano dal Quirinale non ha mai fatto mancare il suo zampino nelle vicende politiche e partitiche degli ultimi anni. Ed è stato sempre il senatore a vita "il regista dell'operazione fallimentare referendaria".

Proprio il presidente emerito lo aveva confessato da Bruno Vespa a Porta a porta. La riforma costituzionale tanto spinta dall'ultimo governo Renzi, altro non era che un suo pallino da almeno trent'anni, un suo progetto che mai aveva visto la luce in tanti anni di politica. La firma vera sulla riforma era quindi la sua e non del premier e Maria Elena Boschi. Per questo secondo la Meloni non ci sono motivi perché Re Giorgio resti al suo posto: "Quando si dimette da Palazzo Madama? Se si è dimesso il Papa, può certamente farlo anche un senatore a vita".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • babbone

    13 Dicembre 2016 - 16:04

    Sicuramente festeggerò.

    Report

    Rispondi

  • cane sciolto

    12 Dicembre 2016 - 19:07

    Brava Meloni ai detto parole sante, questi non vogliono mollare il polpettone addirittura vuole anche le ossa degli Italiani questo m.

    Report

    Rispondi

  • maltarturo

    08 Dicembre 2016 - 10:10

    Ennesimo errore di Berlusconi che lo ha votato come se non fosse stato abbastanza l'appoggio a Monti ...............

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media