Cerca

Il dopo Napolitano

I fratelli Craxi: cosa pensiamo di Amato al Colle

I fratelli di Bobo puntano il dito contro il "dottor Sottile" e si augurano che non la spunti nella corsa al Colle

Bobo e Stefania Craxi

"Papà a capo di un partito di ladri?" la domanda se la fa Bobo Craxi. Per lui risponde Stefania Craxi: "Allora Amato era un vice ladrone". Ma la risposta è la stessa anche per Bobo. "Se mio padre era un criminale lo era anche  Amato". Intervistati da il Fatto Quotidiano i due figli di Bettino Craxi, morto latitante ad Hammamet, in Tunisia, spiegano cosa pensano dell' eventuale elezione di Giuliano Amato, ex tesoriere del Psi,  al Quirinale "Il destino è beffardo, ma nessuno tantomeno mio padre si aspettava che Bettino si buttasse nel fuoco per lui", dice Boco. E Stefania: "Certo, mio padre decise di assumersi le proprie responsabilità, Amato no". Per quanto riguarda il finanziamento illegale, Stefania sostiene che lui "non stava sulla luna, non poteva non essere coinvolto. Il punto è che lo facevano tutti". Bobo spiega che l'elezione a Capo dello Stato di Amato"non sarebbe una tragedia. Certo, non isseremmo le bandiere, ma non metteremmo nemmeno il lutto al braccio. Amato alla fine è come il grigio va bene per tutte le stagioni". Stefania, invece, ne sarebbe lieta in quanto "sarebbe il terzo socialista che sale al Colle dopo Saragat e peetini. All'epoca non ebbe la forza di risollevare il Psi ma se oggi diventasse capo dello Stato...". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dx

    18 Aprile 2013 - 11:11

    tuttavia è quantomai strano che ai tempi delle manette dipietriste & co. il dottor sottile sia stato escluso dai giri del gabbio facile. deve aver presentato qualche sottigliezza convincente, immagino.

    Report

    Rispondi

  • TOMMA

    18 Aprile 2013 - 11:11

    Questo personaggio al Colle mai e poi mai sarebbe il mio presidente. E mi spiace notare che ora anche la femmina dei fratelli Craxi si stia rincoglionendo. Questo "traditore" è stato funzionale alla sinistra per cercare di non far disperdere i voti di noi socialisti. la Storia si è incaricata di dimostrare che si sbagliavano. Chi tradisce una volta tradirà sempre. Lo potranno pure eleggere, ma certo non potrà diminuire la disistima che ho avuto nei presidenti di questa specie di repubblichetta (salvando Cossiga e i precedenti)

    Report

    Rispondi

  • colombinitullo

    17 Aprile 2013 - 23:11

    Secondo lei un personaggio improbabile come BLU può vergognarsi?dovrebbe farlo in verità tutti i giorni quando si sveglia e si guarda allo specchio,dovrebbe sputarsi addosso,prendersi a legnate,pubblicizzare il suo stato mentale come stato da non imitare,cospargersi il capo di cenere ed immolarsi per la sua causa. Solo così meriterebbe un po' di rispetto da parte delle umane genti. Così non è e cosi non sarà e perciò accontentiamoci,come sempre, di ridere alle spalle(e anche in faccia) a questo cialtrone. Saluti

    Report

    Rispondi

  • ectosilver

    17 Aprile 2013 - 23:11

    Craxi ebbe sempre coraggio nelle sue azioni politiche ,svelò senza giri di parole il sistema sbagliato dei finanziamenti ai partiti (tutti), assumendosi le sue responsabilità , ma fu uno dei pochi a pagare, e più di quanto meritasse.Altri furono risparmiati ,e tra questi Amato , vaso di coccio con i piedi in più scarpe, vero campione dell'italica renitenza alla leva,senza coraggio ma astuto e calcolatore. Vogliamo un presidente di siffatta stoffa?Sarebbe il presidente ideale per rappresentare tutti gli stereotipi peggiori degli italiani.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog