Cerca

La "traditrice"

Alessandra Moretti: ho votato scheda bianca

La deputata Pd portavoce di Bersani ha rotto le "righe"

Alessandra Moretti

Perfino la portavoce di Bersani Alessandra Moretti ha votato scheda bianca, si è allontanata dall'ordine di scuderia e non ha votato Franco Marini, il candidato indicato da Bersani. Perfino lei, bersaniana doc, inflessibile nella difesa del segretario ha preso le distanze. Ha preferito votare scheda biancha piuttosto che dare la preferenza a Marini, il nome che ha spaccato fortemente il Pd. Lei stessa ieri aveva parlato di  un "asso nella manica", di un nome che non era mai stato fatto prima. Una dichiarazione che aveva creato delle aspettative altissime che si sono però infrante davanti al nome di Franco Marini. Su twitter la Moretti ha spiegato così la sua sceleta di rottura rispetto alle indicazioni del partito: "Ho votato scheda bianca. La ricerca di un'ampia intesa parlamentare non può dividere il Pd  né ignorare la voce del paese reale". Gli antichi romani direbbero: Quoque tu...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • numetutelare

    22 Aprile 2013 - 22:10

    Le nuove leve femminili del PD hanno l'imprimatur della stronzaggine... e del carrierismo. Ho letto che la Serracchiani ha vinto in Friuli. Bene immagino che ai friulani farà molto piacere avere un'esperta dei loro problemi che avrà visto il Friuli giusto da 15 gg. per la campagna elettorale dato che lei é meridionale. E' sempre il solito girotondo delle poltrone, che non cambia anche nelle nuove leve. Auguri ai friulani, ne hanno bisogno, é come essere fra due fuochi nella terra di nessuno...

    Report

    Rispondi

  • giseppe

    18 Aprile 2013 - 23:11

    la moretti è come la ruby

    Report

    Rispondi

  • Dalton Russell

    18 Aprile 2013 - 22:10

    ... e poi dicono che bere....birra fa campare 100 anni. Eppure Lei di bettole, dovrebbe essere più che pratico.Tuttavia, la manfrina per eleggere Prodi risulta fin troppo chiara.Solo gli imbecilli in SPE non l'hanno capita ma, tale "sacrificio" necessitava, a sua volta, di un capro espiatorio da immolare sull'altare del partito; e quale imbecille tra gli imbecilli, se non Lei, ne aveva tutti i requisiti? Male che vada, in panchina, si sta scaldando il conte Max.Definirla e definirvi patetici a questo punto, è solo un cortese eufemismo.Con i miei più cordiali saluti.Dalton Russell.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    18 Aprile 2013 - 21:09

    Se lo sono voluto e scelto a furor di popolo con le sbandierate primarie ( inutili , a ragion veduta). Renzi era l'infiltrato di B. e simili amenità.Chi è causa del suo mal ...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog