Cerca

Alta tensione

Folla inferocita contro Buttiglione

Aggredito fuori dalla Camera: "A casa, vergogna". E lui risponde improvvisando un sit-in

Folla inferocita contro Buttiglione

Rocco Buttiglione

Sperava in un'accoglienza migliore Rocco Buttiglione, presidente dell'unione dei Democratici Cristiani, ed invece è stato colpito dal lancio di alcune monetine. È uscito da palazzo Montecitorio e si è diretto in maniera decisa verso i manifestanti che da questa mattina stanno protestando contro quello che definiscono "L'ennesimo inciucio" con tanto di schede del Pd date alle fiamme. L'atto "doveroso" dell'esponente Udc però non è stato preso bene dai dimostranti che hanno iniziato a tirargli addosso copie di giornali e spiccioli da 10 centesimi. Buttiglione però non si è arreso e ha tentato di capire le motivazioni delle persone scese in piazza che unitamente domandavano: "Perché non votate Rodotà? Perché Bersani non cambia scelta e fa il nome di Stefano Rodotà?". Quesiti a cui il deputato ha risposto così: "Il Presidente della Repubblica deve essere una persona che unisce e Stefano Rodotà, pur essendo un intellettuale e una persona che io stimo, rappresenta una parte politica". Le grida della folla però hanno sovrastato le sue parole: "Non è colpa mia se gridate invece di parlare" ha aggiunto Buttiglione. Ma la polemica non è cessata: "Voi dovete schiodare, dovete sbullonarvi da quelle poltrone, non siete stai votati, siete stati solo nominati e siete la vergogna di questo Paese", inveiva la folla. Buttiglione però ci pensa un pò e alla fine risponde ai cori sedendosi per  terra: "Io da qui non me ne vado" e qualcuno apprezza il gesto: "Almeno lui ci ha messo la faccia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • micael44

    19 Aprile 2013 - 18:06

    questi quattro fessacchiotti stanziali?!

    Report

    Rispondi

  • GMTubini

    19 Aprile 2013 - 17:05

    Può darsi che io non mi senta rappresentato dal prof. Buttiglione, il quale, a differenza di molti altri che siedono in parlamento, un mestiere diverso dalla politica ce l'ha (lo sapevi fossog?), ma francamente i cialtroni contestatori e lanciatori di monetine mi fanno largamente più schifo di coloro che essi vorrebbero tanto mandare a casa.

    Report

    Rispondi

  • fossog

    19 Aprile 2013 - 14:02

    si finirà per impiccarne qualcuna di queste bestie stranziali della politica, bestie che occupano il potere del popolo e lo ripagano con il disastro. E' ovvio che per la gente comincia un'escalation che una volta inziata, con qualche caso eclatante, sarà seguita da una VALANGA... e loro ancora giocano. Anche in francia avevano fatto così gli affamatori del popolo, e sono finiti sulla ghigliottina....

    Report

    Rispondi

  • sardapiemontese

    19 Aprile 2013 - 13:01

    sono i soliti 4 imbecilli viola che, non avendo nulla da fare ma, sopratutto, non dovendosi preoccupare (loro!) del lavoro, stazionano costantemente nei pressi per poter attaccare tutti quelli che gli passano sotto il naso....purchè NON SIANO, RIGOROSAMENTE, DEL PPDD.... poi, la stampa amica, li descrive come se lì ci fosse tutto il paese a protestare......MA ANDATE A LAVORARE FANNULLONI FAZIOSI E IN MALAFEDE...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog