Cerca

Emma al vetriolo

Quirinale, la delusione della Bonino: "Questo paese poteva avere un'altra presidente"

Lo ha twittato poco prima del sesto scrutinio. Ha comunque premesso di parlare "senza spocchia né arroganza". Stizzita è dire poco...

Emma Bonino

Emma Bonino

Il coro di apprezzamenti per la ri-candidatura di Giorgio Napolitano al Quirinale è stato unanime. O quasi. La decisione infatti ha provocato qualche mal di pancia. E non parliamo del M5s, Sel e FdI, che per diversi motivi Napolitano lassù al Colle non ce lo vogliono. Ma di una personalità che da tempo viene vista come una possibile e autorevole candidata per il Quirinale: Emma Bonino. E' dal 1999 che la leader radicale ci prova a diventare l'inquilina del Colle, senza però mai riuscirci. Le altre volte l'aveva presa con filosofia o comunque era consapevole che la sua rappresentava una candidatura di bandiera. Stavolta no, la sua reazioni, affidata a twitter, è a dir poco stizzita: "Senza spocchia o arroganza: questo paese aveva un'altra possibilità, e una possibile presidente". A chi si riferisce? Ad Anna Maria Cancellieri? Può darsi, ma è improbabile: perché non sostenerla prima? Molto più facilmente il riferimento è a lei stessa, delusa e frustrata nelle sue, condivisibili, ambizioni. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • daniele.guarnieri

    23 Settembre 2014 - 17:05

    Già ti sei fatta conoscere lascia perdere!

    Report

    Rispondi

  • degrel0

    22 Aprile 2013 - 14:02

    Goditi la ricca pensione e non rompere più le balle!

    Report

    Rispondi

  • brontolo1

    21 Aprile 2013 - 13:01

    gli mancava la più importante..!

    Report

    Rispondi

  • mauririo

    21 Aprile 2013 - 11:11

    alla nostra eroina cominciano a dolere le braccia per l'utilizzo della pompa da bicicletta per compiere aborti. Sta cercando un'altra occupazione e si propone per presidenta della Repubblica. Cara/o Emma/o il 68 e' finito da tempo. Vai a lavorare come tutti, ciao.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog