Cerca

Prodi di ritorno dall'Africa

Mortadella a pezzi dall'Africa:
"Deluso? No, preoccupato sì"

Romano Prodi

Poteva tornare Presidente della Repubblica dal Mali, dove si trovava per partecipare ad alcune conferenze sulle missioni di pace come inviato dell'Onu. Invece è rientrato da sconfitto, messo ko dalla guerra intestina in corso nel Pd, da quei cento franchi tiratori, dai traditori del partito che lui ha fondato e che hanno fermato la sua corsa vero il Colle. Romano Prodi, intervistato dai cronisti mentre rientrava a casa da Bologna ha detto non aver aver sentito Napolitano: "Gli faccio veramente i miei migliori auguri".  Prodi è apparso sereno e ha perfino scherzato con i giornalisti, lasciandosi sfuggire una battuta uscendo dall’auto: "Non sono mica il presidente dela Repubblica!", ha detto riferendosi al gran numero di giornalisti in attesa. Infine, rientrando in casa, l’ex premier ha concluso: "Vi ringrazio dell’affetto e vi saluto. Dopo 16 ore di viaggio, mi sembra di poter andare a casa. Preoccupato lo sono da molto tempo ma non c'è nessuna delusione. C'è molta serenità, si torna a casa...". Poi, sempre sulla mancata elezione ha aggiunto: "Nessuna riflessione, elettroencefalogramma piatto"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • deves

    28 Aprile 2013 - 07:07

    Povero Mortadella, che figura da salame! Già pregustava, il piripicchio,scenari epici: l' annuncio della nomina alla più alta carica dello Stato proprio mentre si trova in terra straniera, il trionfale rientro in patria accolto dal popolo festante, come nella canzone di De Andrè: Re Romano tornava dalla guerra l' accoglie la sua terra cingendolo d' allor... e invece...addio sogni gloria!!! anzichè Presidente in Italia, rimane Mortadella a Bamako! Ben ti stà MORTADELLA!!!

    Report

    Rispondi

  • afadri

    26 Aprile 2013 - 00:12

    Guardando la foto...francamente sembra un po' rincretinito.

    Report

    Rispondi

  • busdel

    25 Aprile 2013 - 20:08

    Lui è preoccupato, io felicissimo; dopo trent' anni di disastri finalmente andrà in Africa. Povera Africa; ma forse no! Non avendo industrie o oltra non potrà rovinare niente saluti

    Report

    Rispondi

  • marc59

    22 Aprile 2013 - 13:01

    .. lo eravamo noi, fino alla tua trombatura.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog