Cerca

Le reazioni

Napolitano presidente: "Tutti onorino i loro doveri". Da Berlusconi a Bersani, gli auguri al Colle

Napolitano presidente: "Tutti onorino i loro doveri". Da Berlusconi a Bersani, gli auguri al Colle

 

 

"Ho accolto con soddisfazione la fiducia con cui tanti cittadini hanno atteso una positiva conclusione della prova cruciale e difficile dell'elezione del presidente della Repubblica, una giornata speciale". Così Giorgio Napolitano ha accolto al Quirinale i presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso, che gli hanno annunciato la rielezione a presidente. "Lunedì, dinanzi alle Camere, avrò modo di dire quali sono i termini entro i quali ho ritenuto di poter accogliere in assoluta limpidezza questo incarico. Auspico fortemente che tutti sapranno nelle prossime settimane onorare i loro doveri, concorrendo al rafforzamento delle istituzioni repubblicane". "Dobbiamo guardare tutti alla situazione difficile del paese - ha concluso - e all'immagine e al ruolo internazionale del nostro Paese".

Gli auguri al presidente bis - Dal Pd al Pdl, gli auguri al presidente rieletto sono unanimi. Silvio Berlusconi si è detto "soddisfatto", mentre sia Matteo Renzi sia Mario Monti parlano di grande "generosità e sacrificio personale" di Napolitano."Spero che questa disponibilità incoraggi un atteggiamento consapevole da parte dei partiti e dei parlamentari", ha aggiunto il sindaco Pd di Firenze mente l'ormai quasi ex premier Monti, al momento del superamento dei 504 voti necessari alla rielezione, ha telefonato direttamente al presidente per complimentarsi. "Un risultato davvero eccellente che parla da sé - ha commentato il segretario dimissionario del Pd Pierluigi Bersani -. Dobbiamo innanzitutto ringraziare il presidente Napolitano. Dobbiamo altresì riconoscere che l'elezione del presidente della Repubblica non può oscurare il problema politico emerso in questi giorni e le difficoltà che si sono incontrate. L'elezione di Napolitano ci mette tutti di fronte alle nostre responsabilità, alle quali dovremo rispondere sia con la forza delle nostre convinzioni, sia con la consapevolezza piena dell’urgenza dei problemi". Il vicepresidente del Csm Michele Vietti si congratula per "l’alto senso istituzionale ancora una volta dimostrato" dal capo dello Stato mentre il governatore di Bankitalia Ignazio Visco consiglia ai politici di "beneficiare del grande patrimonio di   conoscenza e di saggezza" di Napolitano.

 

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • perfido

    21 Aprile 2013 - 17:05

    Rimani pure in Germania, ma non bere troppa birra. Saluti.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    21 Aprile 2013 - 12:12

    che i disonesti abbiano raggiunto l'obiettivo lo capisco, vogliono conservare lo sfascio e le loro truffe... ma che ci sia qualcuno che lavora come le persone normali e sia anche contento è il massimo della cretineria e dell'ignoranza.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    21 Aprile 2013 - 12:12

    Napolitano a Roma e Rodotà a Bogotà.

    Report

    Rispondi

  • roberto1972

    21 Aprile 2013 - 10:10

    87 anni, 7 anni di mandato ..ma scherziamo? Il grande rinnovamento della politica , sicuramente le elezioni le vincerá Berlusconi , 76 anni ..che SCHIFO. FELICE DI STARE IN GERMANIA e non in ITALIA .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog