Cerca

Cambia Forza Italia?

Paolo Romani, messaggio a Silvio Berlusconi: "Mi fa più paura Angela Merkel di Marine Le Pen"

Paolo Romani

Da sempre annoverato tra i fedelissimi di Silvio Berlusconi, Paolo Romani sorprende in un'intervista concessa a Repubblica. Pur senza dubitare neppure un secondo della sua "fedeltà", si registrano alcune dichiarazione con le quali, di fatto, strizza l'occhio a Matteo Salvini, che col Cav come è arcinoto è in rotta. Romani, insomma, invoca il cambio di passo di una Forza Italia che deve essere più antieuropeista, o quantomeno lo deve essere in modo più netto e convinto.

"A me non preoccupano le parole di Marine Le Pen - afferma Romani -. Preoccupa più l'uscita di Angela Merkel sull'Europa a due velocità. Credo che qui non si sia capito il pericolo". Quale pericolo? "Tutti convinti che l'Italia sarà nella serie A dell'Europa. Io questa certezza non la vedo. Anzi. E a questo punto o si cambiano le regole o questa Europa non ha senso".

Le parole di Salvini, appunto. Romani però ci tiene a precisare: "La differenza è che lui salta subito alle conclusioni: fuori dall'Europa o dall'euro. Io dico che non è scontato. Ma che vadano riconsiderate le condizioni della nostra permanenza nell'Ue. E in un moneta che oggi, diciamolo, conviene solo alla Germania".

Quando chiedono a Romani se nessuno ha paura della cosiddetta deriva populista che spaventa i mercati, il capogruppo di Forza Italia al Senato riprende: "Io non so cosa sia il populismo. So solo che non è consentito subire nel 2017 l'invasione di 200mila persone dai porti libici e che ci sono 15 milioni di italiani in stato di povertà da aiutare. Su questi punti siamo tutti d'accordo nel centrodestra e se sediamo a un tavolo con Salvini e la Meloni in un pomeriggio troviamo l'intesa". Il messaggio a Berlusconi è arrivato, forte e chiaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Venetosuperdoc

    08 Febbraio 2017 - 20:08

    A quancuno l'elezione di Trump non ha insegnato nulla. Trump non farà come Berlusconi che vuole tenere il piede in più scarpe a secondo della sua convenienza. Trumo ha posto agli elettori un programma e su quel programma (promesse elettorali) si sta muovendo anche se le rersistenze che sta tenendo sono organizzate dai democratici e dal condizionamento della magistratura politicizzata

    Report

    Rispondi

  • adalpino

    08 Febbraio 2017 - 17:05

    e' dove ci ha condotto " il BOMBA -CLANDESTINO " con l'arroganza ormai nota. IL VALORE DELLA " NOSTRA " ( parafrasando ....renzino il clandestino, congiuntamente al ....re'_giorgino....) .....E' UGUALE A....." 0 ".....! insignificante ! INDEGNI personaggi,,,,!

    Report

    Rispondi

  • mammanna

    08 Febbraio 2017 - 13:01

    il problema di Salvini è che vuole comandare e non trattare gli alleati alla pari....io sono di forza italia e il suo modo arrogante di porsi nei confronti degli alleati senza dialogare e indisponente occhio Salvini se vuoi essere leader del centro destra devi comportarti da leader e non lo fai...

    Report

    Rispondi

  • marino43

    08 Febbraio 2017 - 13:01

    Ma....questo Romani è lo stesso Romani che era in F.I.? Ma non era lo stesso Romani che applaudiva in favore di B. quando diceva che avrebbe fatto della Italia del sud la California italiana? Non è lo stesso Romani amico di B. che ha avvallato l'accordo con Gheddafi per fare una autostrada in Libia a carico degli italiani?

    Report

    Rispondi

blog