Cerca

Cala la scure

Unar, Maria Elena Boschi revoca i fondi alla Andoss, l'associazione delle orge gay

Maria Elena Boschi

Il caso delle orge gay finanziate da Palazzo Chigi, sul quale ha alzato il velo Le Iene, ha travolto l'Unar, l'Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali dal quale si è dimesso Francesco Spano, l'ex presidente al quale si imputa di non aver vigilato sulle attività degli enti finanziati. Da più parti si leva la richiesta di chiudere l'ente. È però di parere diametralmente opposto Anna Finocchiaro, contraria alla serrata, perché la sua abolizione provocherebbe sanzioni da parte dell'Unione europea, che a suo tempo ha voluto l'istituzione di un organismo simile in tutti gli Stati membri.

Inoltre, in sintesi, la ministra ha sostenuto che fino ad ora l'Unar abbia svolto un lavoro importante contro le discriminazioni razziali e a sostegno delle persone disabili. Nel frattempo, comunque, un provvedimento della presidenza del Consiglio ha avviato la procedura di annullamento dei finanziamenti per l'associazione Anddos, "incastrata" dal servizio de Le Iene, ma solo per quella. La comunicazione è stata data dal sottosegretario Maria Elena Boschi: revocati i 55mila euro che l'associazione doveva ancora incassare.

Ma, come detto, sul caso si è espressa nel corso del Question Time la Finocchiaro, che ha sottolineato che "come tutti gli uffici della presidenza del Consiglio, l'Unar eroga fondi per progetti afferenti le proprie competenze istituzionali nella più grande trasparenza. Ciascun bando - ha aggiunto - prevede anche la sottoscrizione di un patto di integrità e ogni finanziamento deve essere rendicontato". Riferendosi al bando dell'Anddos finito al centro delle polemiche, fondi destinati a teorici centri di ascolto e antiviolenza, la Finocchiaro ha aggiunto: "Quel bando finanziava singoli progetti e l'attività generale di quella associazione". Il governo, dunque, in prima linea in difesa dell'Unar.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mich123

    24 Febbraio 2017 - 02:02

    Faccio fatica a credere che la Boschi sia implicata nel finanziamento di orge gay, se fosse vero sarebbe veramente uno spreco. Ha sempre mostrato un grande equilibro come personaggio politico e anche nelle controversie più aspre ha conservato una verecondia che solo le signore per bene possiedono.

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    23 Febbraio 2017 - 21:09

    Chiudete pure la finocchiaro!!

    Report

    Rispondi

  • satanik

    23 Febbraio 2017 - 19:07

    Bruno Ceresa - hai ragione, ma per fortuna cani, coglioni e berlusconiani non si estingueranno mai ....

    Report

    Rispondi

  • Pierino La Pest

    23 Febbraio 2017 - 19:07

    Strunzate ... strunzate strunzate!!!! I finanziamenti dateli ai terremotarti non ai culatoni!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog