Cerca

Trattative in corso

Anche i montiani tagliano l'Imu:
per ridurlo basta emettere Btp

Anche i montiani tagliano l'Imu:
per ridurlo basta emettere Btp

 

di Antonio Castro

Il nuovo governo non c’è. E forse neppure nascerà se prima non si trova qualche miliarduccio (da un minimo di 4,3 ad un massimo di 8,6 miliardi) per attuare una delle promesse più in voga dell’ultima campagna elettorale: cancellare (ridurre, limare, rivedere, restituire) l’Imu sulla prima casa. La sorpresa è che adesso anche chi l’Imu l’ha inventata (i tecnici di Monti), e potenziata, vorrebbero rimodularla. Peccato che senza i 4,3 miliardi di gettito derivante dalla tassazione della prima casa (in tutto l’incasso è stato di 23,7 miliardi nel 2012), l’Italia non potrà rispettare il salvifico pareggio di bilancio con l’Unione europea e ciò ci scaraventerebbe nel girone degli insolventi.  

A consultazioni in corso, il problema Imu è stato posto con forza dal Popolo della Libertà che ne vorrebbe la soppressione per il 2013 (tra 43 giorni scatta la prima rata) e la restituzione di quanto prelevato nel 2012. In tutto 8,6 miliardi. Anche gli equilibristi del Partito democratico, in campagna elettorale, avevano ventilato l’abolizione della tassa sulla casa sotto i 500 euro. Mario Monti, a urne quasi aperte, si spinse ad ipotizzare un aumento delle detrazioni di 200 euro (il doppio della detrazione base per la prima abitazione). Di più. Proprio ieri, uscendo dalle consultazioni, il montiano Andrea  Olivero che guidava la delegazione di Scelta civica, ammetteva: «È un tema da affrontare». Ma servono miliardi.

 L’idea sulla quale si lavora è l’emissione di nuovi titoli di Stato a 10 anni. Proposta che arriva da Fratelli d’Italia e del quale «Letta», giura Ignazio La Russa, «ha preso buona nota». Secondo l’ex ministro, se si vuole rimborsare bisognerebbe «emettere titoli di Stato a 10 anni, quindi senza costi per l’Italia, e rimborsarli con gli interessi che il Mps, deve pagare per il prestito che ha avuto dal governo Monti». Ipotesi interessante, peccato che non farebbe altro che espandere gli interessi sul debito (80 miliardi l’anno) visto che con i  proventi del prestito a Mps dovrebbero servire proprio a  ridurre il nostro debito monster. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    26 Aprile 2013 - 10:10

    PRESTITO? Ma guarda un po'!!!! Come è che prima delle elezioni scrivevate, invece, che erano soldi buttati, che erano i soldi rapinati con l'IMU (che è sempre creatura di Tremonti /Burlesque, non dimentichiamolo) per coprire i buchi del MPS?

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    26 Aprile 2013 - 10:10

    Giornalai!!!! L'IMU l'ha inventata Tremonti in combutta col Burlesque. E, come cigliegina sulla torta, anche l'aumento dell'IVA che a luglio sarà del 22%. Giornalai!!!

    Report

    Rispondi

  • tdg43

    26 Aprile 2013 - 09:09

    ..perché non ci hanno pensato prima di dissanguarci? Bravo Monti, bravissimo Grilli- potevi pagarcela tu con i tuoi conti...paradisiaci.

    Report

    Rispondi

blog