Cerca

A Otto e mezzo

Monti: "Berlusconi è il più bravo di tutti"

Mario Monti e Silvio Berlusconi

Mario Monti e Silvio Berlusconi

"Silvio è il migliore". Mario Monti lo dice chiaramente a Lilli Gruber a Otto e mezzo. "Nella politica Berlusconi è il più bravo di tutti. La storia lo dimostra". E dagli elogi del Cavaliere alle possibili alleanze con il Pdl la strada è breve. Il Prof infatti non esclude una alleanza con Berlusconi alle prossime elezioni politiche: "Può essere, dipenderà dalle politiche fatte nel frattempo, dalla credibilità conseguita e dalle alternative, la cosa di cui il Paese ha bisogno è andare avanti con le riforme". Del resto, continua, "bisogna iniziare a guardare più ai contenuti che alle persone e agli schieramenti. 

 

Alleanza possibile? - Certo è difficile immaginare ora una alleanza tra Scelta civica e il Pdl. Imu, tasse, politiche di austerity. Su questi tre punti Monti e Berlusconi hanno idee opposte. Su questi tre punti è caduto il sostegno del centrodestra al governo del Prof. Che ora però ammette la sconfitta: "I partiti non hanno voluto sentirci. Non hanno voluto fare le riforme". Per questo aggiunge il premier ancora in carica "appoggerò il governo Letta. Lui è la persona più adatta a guidarlo. Voglio realizzare una grande coalizione politica dopo quella di fatto tecnica che avevo cercato di trasformare in politica pure io".    Poi "fra tre o quattro anni quando si andrà a votare", conclude Monti, "Scelta civica ci sarà. Io però non lo so". Il Prof è senatore a vita. "Non so se sarò io a guidare il partito". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Thefibber

    28 Aprile 2013 - 10:10

    ma avete visto la faccia e le parole straziate di quella giornalaia quando monti diceva di silvio ? che goduria...anni di odio li stanno sublimando in cupa rassegnazione sull'orlo del suicidio ormai....poveri comunistacci

    Report

    Rispondi

  • perfido

    27 Aprile 2013 - 23:11

    ogni qualvolta c'è un servizio pro-BERLUSCONI, tutti i sinistronsi sono intendi a "leggere" il giornale la Repubblica. Sono queste le prove di meschinità della parte politica avversa, coronate dalla pochezza della "onestà intellettuale". E' anche vero che più gli si da addosso e più si credono attratti, per questo è meglio ignorarli.

    Report

    Rispondi

  • colombinitullo

    27 Aprile 2013 - 17:05

    suicidati

    Report

    Rispondi

  • andresboli

    27 Aprile 2013 - 16:04

    e evidente, bisogna vedere a fare cosa? immaginate se silvio nei suoi 20 anni di regno avesse lavorato anche solo 3 per l'italia! non saremmo a questo punto...invece 20 anni di c..zi suoi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog