Cerca

I ministri di Enrico

Letta presenta la sua squadra:
"Siamo coesi e preparati"
E Napolitano: "Ora a lavoro"

Il giuramento domani. Lunedì già la fiducia. Il governo Letta è pronto. Re Giorgio è soddisfatto: "E' un governo politico. C'è franchezza e novità"

Enrico Letta

Enrico Letta

Enrico Letta ha sciolto la riserva. Presto inizierà la sua attività di governo con la squadra di ministri che ha presentato oggi al Quirinale. Il premier è apparso molto determinato. "Abbiamo costitituito un governo fatto da una squadra coesa e fortemente determinatata a risolvere i problemi del Paese. Una squadra basata sulle competenze, sul ringiovanimento, e puo' vantare un record nella presenza femminile che per quello che mi riguarda e' una delle piu' grandi soddisfazioni", ha affermato il premier. Letta ha voluto ringraziare anche il presidente Napolitano per l'aiuto e la pazienza che ha avuto durante questi giorni di frenetiche consultazioni: "Voglio esprimere la mia soddisfazione, sobria, per la squadra che siamo riusciti a comporre, per la disponibilita' riscontrata e per le competenze al servizio del Paese e profonda gratitudine al Capo dello Stato per la profonda fiducia che mi ha accordato".

La soddisfazione di Re Giorgio - Giorgio Napolitano a stretto giro ha voluto fare il punto sulla situazione ed esprimere il suo parere sul nuovo governo che è nato: "Non c'e' bisogno di alcuna formula speciale per definire questo governo: e' un governo politico, formato nella cornice istituzionale e secondo la prassi della nostra Costituzione e della nostra cultura parlamentare. E' nato dalle intese tra forze parlamentari che garantiranno la fiducia delle due Camere, come dice la Costituzione". Re Giorgio infine ha voluto fare i complimenti al premier Letta per la scelta dei m inistri: "Le caratteristiche di freschezza, competenza e novita' sono importanti. E' lui l'artefice di questo esecutivo, io ho solo assecondato il suo tentativo e il suo impegno. Ora auspico, e ne ho la certezza, che questo governo si metta a lavorare rapidamente e in spirito di fervida coesione". (I.S)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • perfido

    27 Aprile 2013 - 23:11

    Speriamo che siamo questa che ha detto Napolitano:"Ora a lavoro", detta da un napoletano.

    Report

    Rispondi

blog