Cerca

Governo ballerino

Il piano del Cavaliere:
Niente Convenzione e
andare al voto subito

I nuovi sondaggi danno il Pdl in netto vantaggio su tutti gli altri partiti. Il Pd crolla al 20%. Bloccato al 23% il M5S

Silvio Berlusconi visto da Benny

Silvio Berlusconi visto da Benny

 

Se c'è un sondaggista che aveva "azzeccato" i risultati elettorali quello, anzi quella, è Alessandra Ghisleri. E se dice oggi il suo istituto di rilevazione, Euromedia Research, dice che il Pdl sta volando e la coalizione di centro destra se si votasse oggi batterebbe quella di centro sinistra, c'è da credergli. I risultati del nuovo sondaggio pubblicato da Affari Italiani hanno ridato il sorriso al Cavaliere, piuttosto amareggiato ieri dal comportamento del Pd riguardo l'elezione di Nitto Palma a presidente della Commissione Giustizia. Nel dettaglio il sondaggio vede il Partito Democratico perdere in un mese cinque punti scendendo al 20,5%. Raddoppia il suo consenso Sinistra Ecologia e Libertà che passa dal 3,5% al 7,7%. Il Pdl passa dal 24,7% al 27,5%, mentre la Lega dal 4,5% al 3,8%. Il Centrodestra supera così 35,3% a 28,7% il Centrosinistra. Cresce, anche se di poco, il Centro di Monti, 7,9% a 8,1%. Stabile il M5S al 23,7%.

Alla luce di queste percentuali non è difficile immaginare che il Cavaliere prema per andare alle urne al più presto, visto anche che non sembra più essere così interessato neanche dalla Convenzione per le riforme: non tanto perchè non voglia più riformare la seconda parte della Costituzione. Piuttosto ha parecchi dubbi sull'efficacia dello strumento scelto: "Non può funzionare. Con questa sinistra inaffidabile poi... Meglio procedere con la via parlamentare". Ovviamente è anche molto amareggiato per i veti che alcuni democratici hanno posto sulla sua presidenza e allora meglio che non se ne faccia niente. Prova ne è che Berlusconi ha chiesto di essere inserito nella commissione Affari Istituzionali al Senato e poi si vedrà. 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    12 Maggio 2013 - 20:08

    Comunqueil PDL non ha sostegno di altri partiti che per pochi punti.

    Report

    Rispondi

  • colombinitullo

    09 Maggio 2013 - 15:03

    Caro avannotto anche oggi non facciamo fatica ad eleggerla assieme al suo socio come:gran pirla del WEB. E' mai possibile che non ne combiniate una giusta? almeno sbagliando una volta potreste dare l'impressione di essere solamente deficienti,invece ce la mettete tutta per valicare i confini di stato e farvi conoscere anche all'estero infatti,in occasione di un giro fuori dai confini nazionali, ho avuto modo di sentire i commenti di altre persone riguardanti la vostra intelligenza ma,ahimè,desolazione.Ho provato a vendervi(gratis)come fenomeni da circo ma non c'è stato verso, ho offerto soldi ma mi è stato risposto che ridevano lo stesso leggendovi. Il destino vi vuole qui,in Italia sosì,in questo modo,abbassate mostruosamente il QI. Pazienza, almeno ridiamo (nelle vostre famiglie molto meno).

    Report

    Rispondi

  • encol

    08 Maggio 2013 - 14:02

    Può anche non essere come scrivi e sarebbe a vantaggio di tutti (Bianchi e Rossi). Sarebbe sufficiente una nuova legge elettorale copiata integralmente da quella francese per risolvere, almeno per un po' siamo un popolo speciale, i nostri problemi elettorali-

    Report

    Rispondi

  • lorenzovan

    08 Maggio 2013 - 13:01

    esperti in culinaria ??? tutti sanno che nel caso cadesse il governo..immediatamente Napolitano di dimetterebbe.. ed allora addio elezioni...occorrerebbe eleggere un nuovo presidente che poi dovrebbe sciogliere le camere e se si accordassero PD e M5S per eleggere il loro Presidente..finirebbe la trippa per la destra ora ..che i bananas di basso rango ci credano..tutto bene..ma che giornalisti continuino con queste barzellette..beh...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog