Cerca

Lo strappo

Umberto Bossi verso l'addio alla Lega Nord: "Salvini? Pensa al suo culo"

2
Umberto Bossi

Alle primarie della Lega Nord vince Matteo Salvini. Tutto come previsto: si impone con oltre l'80% su Giovanni Fava. E Umberto Bossi, come ampiamente preannunciato, sbatte la porta. "Salvini è la brutta copia di Renzi, anche per lui 'prima il mio culo'. Se vince lui la Lega è finita", aveva detto prima del voto. E dopo la chiusura delle urne padane, ha rincarato in un'intervista a Il Giornale. Allora se ne va? "Valuterò la situazione. Ci sono migliaia di fuoriusciti dalla Lega, espulsi, che hanno messo assieme un partito a Milano. È abbastanza grande, sono in migliaia. Io potrei valutare la situazione, certo non lascerò che la richiesta di libertà del Nord finisca nel nulla". Il Senatùr, dunque, a un passo dall'addio al "suo" Carroccio. Bossi verso una nuova Lega indipendentista: "Stanno attorno a Bernardelli adesso - riprende -, il proprietario dell'Hotel Cavalieri. Gente che non è disposta ad abbandonare gli ideali per una sedia e un posto". E quando si ricorda che con Salvini la Lega è cresciuta, Bossi nega: "Non è vero, è calata. Io pigliavo 4 milioni di voti, ad ogni elezione il minimo era 4 milioni. I suoi sono sondaggi, i voti sono molti meno".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GuidoB62

    15 Maggio 2017 - 19:07

    Bossi, prima ti levi dalle palle e meglio è !!!

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    15 Maggio 2017 - 17:05

    Povero vecchio rincoglionito! Vai a formare un trio comico con i tuoi amici berluska e bersanov. Avreste un grande successo!

    Report

    Rispondi

media