Cerca

Beppe senza freni

Grillo: Berlusconi dovrebbe andare in cella

Beppe Grillo

Beppe Grillo torna a parlare, lo fa ancora una volta dal suo blog, ancora una volta su (e di) Berlusconi. Ieri, mercoledì 8 maggio, subito dopo la sentenza di condanna dei giudici del Tribunale di Milano, Grillo aveva commentato: "Lo faranno senatore a vita", oggi torna di nuovo su quel punto. E, in perfetto stile Grillo, non lascia spazio ai dubbi o alle interpretazioni: "In un  qualsiasi Paese democratico un personaggio come Berlusconi sarebbe in carcere o allontanato da ogni carica pubblica, da noi è l'ago della bilancia del Governo, punto di riferimento di Napolitano, del suo doppio settennato, protetto dall'opposizione del Pdmenoelle formata a sua immagine e somiglianza  utelato dai servi che ha nominato in Parlamento, difeso dalle menzogne delle televisioni e dei giornali". 

"Berlusconi ineleggibile" - Nel giorno della sua discesa a Roma. Grillo spara contro il Cavaliere, il Quirinale e il Pd. Il MoVimento 5 Stelle, ribadisce dal suo blog, "chiederà la sua ineleggibilità in Parlamento per l’applicazione della legge del 1957 per cui i titolari di una concessione pubblica e i rappresentanti legali di una società che fa affari con lo Stato non possono essere eletti e per la condanna di ieri in merito all’interdizione a pubblici uffici. Vedremo chi voterà l'ineleggibilità". "Mi mangio un cappello - prosegue Grillo - se sarà votata dal pdmenoelle. Boccia il marito pdmenoellino di sua moglie pdellina, entrambi accasati in Parlamento, ha dichiarato che l’ineleggibilità di Berlusconi "non è una priorità per il paese ma un modo per continuare a fare propaganda".   "Nel frattempo - incalza - corre voce che Berlusconi potrebbe essere eletto senatore a vita. La soluzione di ogni suo problema. Un cerino in un pagliaio". 

Beppe Grillo è un fiume  inarrestabile. Scrive che "la condanna confermata in appello a quattro anni per frode fiscale per i diritti tv per le reti Mediaset, corredata da cinque anni di interdizione dai pubblici uffici e tre anni dagli uffici direttivi avrebbe incenerito qualunque politico inglese, tedesco o statunitense. Da noi questo tizio passa da statista. Fa dichiarazioni. Si propone come Padre della Patria", dice ancora Grillo dal suo blog.   "E' il tempo della Conciliazione di Capitan Findus. Delle larghe Intese alla luce del sole tra vecchi compari che si frequentano da vent'anni. Berlusconi è il garante dell’osceno connubio tra illegalità e democrazia. Un parassita che se estratto dallo stomaco della nazione, come Alien, la farebbe morire. Questo - scrive Grillo - è ciò che pensano coloro che lo mantengono in vita adoperandosi con cure amorose e con nomine ad hoc come Palma alla Commissione Giustizia concordata con il pdmenoelle. In una vecchia battuta da avanspettacolo l’attore sul palco, infastidito dai fischi, diceva "Non ce l’ho con te che disturbi, ma con il tuo vicino che non ti prende a schiaffi". Io non ce l'ho in particolare con Berlusconi, ma con chi lo ha reso e lo rende possibile, con chi gli garantisce l’impunità morale, la legittimazione politica, l’uso privatistico delle frequenze televisive, con chi non chiede seduta stante le sue dimissioni dal Parlamento e dichiara come D’Alema "Non commento vicende giudiziarie".

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • curcal

    21 Maggio 2013 - 14:02

    lasciamo il brancaleone al comando della sua armata ma voi che continuate a farfugliare le solite menate.... Attenzion, battaglion, può uscire il 31 anziche il 13 nella ruota di Milano.Per il travaso di bile sono abitua to,il peggio è che correte il rischio di una colecistite acuta da pronto intervento(che sinceramente,da "bana nas", non vi auguro). Stateve accuorti per la vostra salute.

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    17 Maggio 2013 - 10:10

    cerca di non finirci tu! cazzate, insulti, provocazioni ne spari tante, chissà mai che qualche zelante magistrato non decida di pizzicarti. poi che fai? insulti anche la magistratura!

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    16 Maggio 2013 - 16:04

    Cav. devi avere piu' voti di questi messi assieme poi puoi pensare a governare. Ma la legge é legge e la condanna é sulla tua testa.

    Report

    Rispondi

  • alejob

    11 Maggio 2013 - 13:01

    devi darti una calmata, sei già fuori di testa per un terzo e se continui su questa strada esci del tutto. Cosa pensi di essere, sei un uomo qualunque, non esistono mostri sacri da nessuna parte, non in POLITICA e nemmeno in MAGISTRATURA. Solo ANIMALI, perchè è da quel ceppo che noi usciamo e se analizzi bene il tuo comportamento, mi devi dare RAGIONE.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog